ONU apre a depenalizzazione droghe
10 marzo 2014 – 15:59 | Un commento

L’Onu riconosce che gli obiettivi nella lotta mondiale contro la droga finora non si sono realizzati e, per la prima volta, ipotizza la “depenalizzazione” del consumo degli stupefacenti: l’importante novita’ arriva da un documento messo …

Leggi l'articolo completo »
Cannabis World

articoli e news sugli utilizzi ricreativi, medici e industriali

Attualità

notizie dal mondo, curiosità, articoli, servizi sull’attualità

Psicoattivo

etnobotanica, sostanze psicoattive, info, esperienze

Input

articoli, segnalazioni, recensioni di film, libri, musica, blog, viaggi…

Attivismo

spazio dedicato all’antiproibizionismo e non solo

Home » Cannabis World, Curiosità, News, War on Drugs

L’albero di Natale di cannabis

Scritto da – 28 dicembre 2011 – 16:29Nessun commento
L’albero di Natale di cannabis

La polizia fa irruzione in un appartamento e trova piante e macchinari per la produzione di erba. E strani addobbi

Il Guardian ci parla di un uomo arrestato dalla polizia inglese dopo una perquisizione in cui sono state trovate varie piante di cannabis, tra cui una addobbata come un alberello di Natale.

LA SCOPERTA – Ian Richards, 46 anni, aveva fatto le cose in grande stile. Ha addobbato la sua piantina di un metro e mezzo con tanto di palline colorate come un abete di Natale autentico. La polizia non ha trovato però l’idea così simpatica, così come non ha gradito la presenza di molte altre piante più piccole nella casa dell’uomo ad Aylesham, nel Kent. Il fastidio delle forze dell’ordine si può capire dalle parole di un investigatore, Darren Dennett: ”Usare una pianta di cannabis in quella maniera significa disprezzare profondamente la legge”.

IL FINE ULTIMO – L’uomo è stato condannato a 18 mesi di reclusione per il possesso dello stupefacente. Dennett, nel raccontare la scena che lui e i suoi colleghi hanno trovato, ha aggiunto: “una delle camere da letto era diventata una fabbrica di marijuana. Ha detto che queste piante erano per il suo uso personale, ma tutta la struttura trovata è la prova che era in grado di produrre grandi quantità di stupefacenti. Ora passerà le feste al fresco, e chiudendo la sua fabbrica abbiamo levato un po’ di quella robaccia dalle strade”.

fonte: giornalettismo.com

Be Sociable, Share!

    Articoli simili

    Lascia un commento!

    Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

    Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

    È possibile utilizzare questi tag:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.