ONU apre a depenalizzazione droghe
10 marzo 2014 – 15:59 | Un commento

L’Onu riconosce che gli obiettivi nella lotta mondiale contro la droga finora non si sono realizzati e, per la prima volta, ipotizza la “depenalizzazione” del consumo degli stupefacenti: l’importante novita’ arriva da un documento messo …

Leggi l'articolo completo »
Cannabis World

articoli e news sugli utilizzi ricreativi, medici e industriali

Attualità

notizie dal mondo, curiosità, articoli, servizi sull’attualità

Psicoattivo

etnobotanica, sostanze psicoattive, info, esperienze

Input

articoli, segnalazioni, recensioni di film, libri, musica, blog, viaggi…

Attivismo

spazio dedicato all’antiproibizionismo e non solo

Home » Curiosità, News, Psicoattivo

I superpoteri della generazione peace and love

Scritto da – 11 gennaio 2012 – 00:29Nessun commento
I superpoteri della generazione peace and love

Avete vissuto gli anni Sessanta e Settanta tra marijuana, Lsd e funghi allucinogeni? Niente paura, la vostra memoria non ha risentito dei vizi di gioventù. È quanto emerge da un recente studio realizzato da un team di ricercatori del King’s College di Londra. Che hanno sottoposto 9 mila inglesi over 60, a test cognitivi e di attenzione.

Il risultato? Gli ex figli dei fiori, dediti in passato all’uso occasionale di queste sostanze hanno superato la soglia del mezzo secolo di vita con un cervello in ottima forma: paragonabile a quella dei coetanei che da questi stupefacenti si sono sempre tenuti alla larga. La ricerca, che non è un inno all’uso di droghe leggere, dimostra come non esiste una stretta correlazione tra il loro moderato consumo e la compromissione delle facoltà cognitive.

di Beatrice Credi – fonte: west-info.eu

Be Sociable, Share!

    Articoli simili

    Lascia un commento!

    Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

    Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

    È possibile utilizzare questi tag:
    <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.