Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 39

Discussione: In via d'estinzione

  1. #1
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    Ciao ragazzi, apro questo topic, dove inserire gli organismi viventi in via d'estinzione. Inserisco qua anche lo Scimpanzè Pigmeo o Bonobo, magari poi un mod può chiudere il topic dedicato.


    Scimpanzè Pigmeo o Bonobo

    Ciao ragazzi, questo è secondo me il più bell'esempio di società civile tra tutte le forme di vita. Mangiare, bere, dormire e... sesso a manetta!

    Purtroppo, è in via d'estinzione...
    Da Wikipedia:+

    Stato di conservazione [modifica]

    L'International Union for the Conservation of Nature classifica i bonobo come specie in pericolo. Il calo della popolazione totale di bonobo viene stimato superiore al 50% in un periodo di 75 anni (pari a tre generazioni). I bonobo si riproducono lentamente (una femmina può far passare da 4 a 6 anni tra due eventi riproduttivi[25]), il che li rende particolarmente sensibili ad eventuali minacce per la sopravvivenza. I maggiori pericoli per questa specie derivano dallo sfruttamento e conseguente distruzione dell'habitat per le attività umane (agricoltura, espansione urbana, inquinamento) e dalla caccia. Il bonobo viene inoltre catturato illegalmente per scopi commerciali, quali la vendita come animale domestico o l'utilizzo per test medici. L'instabilità politica, i conflitti e la disponibilità di armi nella zona sono un'altra causa di rapida decrescita della popolazione[1].
    Parte dell'areale del bonobo ricade nell'area protetta del Salonga National Park, di circa 36.000 km², gestito dall'Institut Congolais pour la Conservation de la Nature (ICCN). Tuttavia le leggi sulla protezione ambientale sono scarsamente rispettate e l'unica presenza attiva nella protezione ambientale nella regione sono le ONG che collaborano con l'ICCN. Inoltre diversi progetti di ricerca forniscono dati utili alla conservazione della specie. Dal 2006 esistono nella zona altre due aree protette, la riserva faunistica Lomako-Yokokala e la riserva naturale Tumba-Lediima[1], mentre dal 2008 l'area di Tumba-Ngiri-Maindombe è stata inclusa nella Convenzione di Ramsar[26].



    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    L'uomo sta mangiando gli squaliIl degrado dei mari e la pesca selvaggia stanno decimando questi predatori in tutto il pianeta. Negli oceani, un terzo delle specie è già a rischio estinzione. E in Asia si divorano le pinne.
    Ci sono sempre meno squali nei mari della Terra. E un gruppo internazionale di ricercatori, guidato da Mark Nadon, dell'università di Hawaii ha calcolato cosa succede nel Pacifico e scoperto cali delle popolazioni di squali, nelle isole più influenzate dalle attività umane, fino al 90 per cento. Ma tutte le popolazioni di squali del mondo sono in forte declino.
    Oltre alla degrado dell'ambiente naturale, gli animali sono da tempo oggetto di una pesca indiscriminata, soprattutto per soddisfare la richiesta delle loro pinne, considerate una vera prelibatezza in Asia. Questo riguarda in particolare le specie oceaniche, un terzo delle quali è inserito nella lista rossa degli animali a rischio di estinzione.

    Nadon e il suo gruppo hanno potuto svolgere il loro studio grazie a una grande campagna di raccolta dati svolta dal Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration) in un modo particolarmente interessante. Le varie popolazioni di squali sono state infatti censite durante oltre 1.600 immersioni di subacquei al traino di un'imbarcazione. I numeri sono poi stati correlati con altri fattori riguardanti lo stato dell'oceano, come la temperatura dell'acqua e la produttività. E qui emerge l'elemento più significativo.

    Il declino degli squali è causato esclusivamente dalle attività umane, indipendentemente dalle condizioni generali dell'oceano.

    [Only registered and activated users can see links. ]

    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  3. #3
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    (ANSAmed) - MADRID -
    La foca monaca e le tartarughe marine che vivono nel Mediterraneo sono ad alto rischio di estinzione, secondo il nuovo rapporto di esperti pubblicato dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (Uicn), presentato a Malaga nel quadro del Programma strategico di azione per la conservazione della biodiversità nel Mediterraneo dell'Accordo di Barcellona. Intitolato 'Mammiferi e tartarughe marine nei mari Mediterraneo e Nero', il dossier segnala che per la prima volta i cetacei presenti nel Mare Nostrum sono a maggiore rischio di estinzione rispetto a quelli di altri mari. Delle 87 specie di cetacei esistenti al mondo fra balene, delfini e focene, 21 specie e tre sottospecie sono state avvistate nel Mediterraneo e nel Mar Nero. Di queste, otto specie popolano abitualmente il Mare Nostrum, tre sottospecie sono endemiche nel Mar Nero e le restanti visitano il Mediterraneo. D'altra parte, cinque specie di mammiferi marini, oltre alla foca monaca, dei nove analizzati nel rapporto, sono in pericolo critico di estinzione o vulnerabili. Fra queste, le balenottere (physeter macrocephalus) e il delfino comune (Dephinus delphis). In un comunicato, il direttore dell'Unità della Lista Rossa dell'Uicn, Craig Hilton Taylor, auspica che il nuovo rapporto aiuti a conoscere meglio le specie marine e ad "aumentare la coscienza generale sulle minacce e sulle misure necessarie per la loro conservazione". (ANSAmed).
    [Only registered and activated users can see links. ]

    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  4. #4
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    Iucn: iscrivere nella lista rossa 97 delle 103 specie

    ROMA - Il 91% delle 103 specie esistenti di lemuri sono a rischio di estinzione. Lo affermano i ricercatori del Primate Specialist Group dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), sostenendo che almeno 97 delle specie esistenti del mammifero dovrebbero essere iscritte nella Lista Rossa degli animali minacciati di estinzione.

    L'analisi, riportata dalla BBC, ha fatto emergere come i lemuri siano tra la specie di mammiferi piu' minacciate sulla Terra: secondo gli esperti infatti 23 specie si qualificano in 'pericolo critico', 55 in pericolo di estinzione ed altre 19 sono a 'rischio'. ''Questo significa che il 91% di tutti i lemuri rientrano tra le categorie piu' minacciate nella Lista Rossa - ha commentato Russ Mittermeier, Presidente del Conservation International. - E' di gran lunga la percentuale piu' elevata per qualsiasi gruppo di mammiferi''.

    Secondo gli esperti il colpo di grazia alla specie e' stata data dal disboscamento illegale: circa il 90% della foresta originaria del Madagascar e' andata perduta e i lemuri ed altre specie endemiche rimangono aggrappati ad un'esistenza ''sempre piu' precaria'' nei frammenti che sono rimasti. Lo stato instabile di questi primati e' infatti peggiorato nel corso degli anni: nella valutazione precedente, pubblicata nel 2008, ''solamente'' otto specie di lemuri erano state classificate in pericola critico, 18 in pericolo e 14 vulnerabili.
    [Only registered and activated users can see links. ]

    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  5. #5
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    2,756
    Mentioned
    143 Post(s)
    li leggo tutti yomi!

  6. #6
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da bartimeus Visualizza Messaggio
    li leggo tutti yomi!
    Quello che mi fa incazzare, è il motivo: disboscamento illegale.
    E anche qua la canapa, potrebbe sostituire molti dei prodotti del legno tagliato (carta, tavole di simil legno, ecc..) e oltretutto sfrutta meno il terreno di molti altri prodotti agricoli. Canapa e legumi, ecco cosa dovrebbero coltivare. Purtroppo hanno una tradizione di coltura, [Only registered and activated users can see links. ], per il riso, che deforesta in maniera allarmante. Lo fanno per sfamarsi, ed è difficile convincerli a provare qualcosa d'altro.
    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  7. #7
    StRaM è offline Cancellato su richiesta dell'utente
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    927
    Mentioned
    12 Post(s)
    bhe non saprei se considerarli animali ahahahhaha.......

    mi stà molto a cuore il destino dei mapuche e di tutte quelle popolazioni che vivono ancora in stretto contatto con la natura, dove ogni minima intrusione da parte dell'uomo "civilizzato" porta scompiglio in un sistema così perfetto e fragile che è il vivere la vita in armonia con la natura!!!

    [Only registered and activated users can see links. ]

    [Only registered and activated users can see links. ]

    [Only registered and activated users can see links. ]
    Ultima modifica di StRaM; 17-07-12 alle 13:29

  8. #8
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da StRaM Visualizza Messaggio
    bhe non saprei se considerarli animali ahahahhaha.......

    mi stà molto a cuore il destino dei mapuche e di tutte quelle popolazioni che vivono ancora in stretto contatto con la natura, dove ogni minima intrusione da parte dell'uomo "civilizzato" porta scompiglio in un sistema così perfetto e fragile che è il vivere la vita in armonia con la natura!!!

    [Only registered and activated users can see links. ]

    [Only registered and activated users can see links. ]
    I lemuri sono [Only registered and activated users can see links. ].
    Il problema è che le popolazioni indigene del Madagascar, adottano quella pratica colturale, che per loro è anche culturale, da generazioni.
    Con l'aumento della popolazione, combinato agli altri motivi di disboscamento (legname e carbonella), è diventata una pratica insostenibile.
    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  9. #9
    StRaM è offline Cancellato su richiesta dell'utente
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    927
    Mentioned
    12 Post(s)
    ahahaha...bella yomi......parlavo dei mapuche....non dei lemuri!!!!!!!

    nel senso che ci sono molte popolazioni di postscimmie cioè tribù, gruppi etnici in via d'estinzione.... forse lo stesso uomo occidentale "civile" è in via d'estinzione se si continua di questo passo!

  10. #10
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,836
    Mentioned
    813 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da StRaM Visualizza Messaggio
    ahahaha...bella yomi......parlavo dei mapuche....non dei lemuri!!!!!!!

    nel senso che ci sono molte popolazioni di postscimmie cioè tribù, gruppi etnici in via d'estinzione.... forse lo stesso uomo occidentale "civile" è in via d'estinzione se si continua di questo passo!
    ok!
    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.