Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Giovanardi: sì alla piantina sul balcone

  1. #1
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    432
    Mentioned
    46 Post(s)
    Carlo Giovanardi apre alla depenalizzazione della coltivazione domestica della cannabis ma lancia un monito alla Camera a non 'toccare' la sua legge per quanto riguarda la distinzione tra droghe leggere e pesanti per quanto riguarda le pene. L'ex ministro viene interpellato dalla 'Dire' a proposito della proposta di legge di Sel, a prima firma Daniele Farina, di cui si avvia oggi l'esame in commissione Giustizia, per cancellare l'omologazione delle sostanze stupefacenti e per impostare la non punibilita' della coltivazione della cannabis per uso personale (e per la cessione a terzi di piccoli quantitativi destinati al consumo immediato salvo che si tratti di minori). "Sulla piantina, non sulla coltivazione nel senso della piantagione- dice il senatore del Pdl- sono assolutamente d'accordo, cioe', per la piantina che uno si tiene in balcone si puo' discutere sulla depenalizzazione. Sull'altro punto, inviterei la Camera a chiamare i tossicologi che spiegheranno ai deputati che i principi attivi contenuti oggi nella cannabis e derivati sono totalmente diversi da quelli di 30 anni fa e hanno effetti tossici devastanti su chi ne fa uso. Quindi- continua Giovanardi- l'idea di diversificare le pene per chi spaccia cocaina, eroina o ectacsy, diversa da chi spaccia la cannabis e' completamente fuori dalla realta' proprio per gli effetti devastanti che comporta l'uso della cannabis, basta chiederlo ai parenti delle vittime degli incidenti stradali provocati da chi ha travolto e ucciso sotto l'effetto della cannabis". La proposta Farina mira a cambiare il testo unico sulla droga nella parte modificata dalla Fini-Giovanardi per quanto riguarda le pene".

    [Only registered and activated users can see links. ]


    Mi limito a riportare la notizia senza commentare, per ora.

  2. #2
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    wild wild west
    Messaggi
    332
    Mentioned
    7 Post(s)
    Vero, verissimo, oggi hop dormito un'ora piu del solito .. maledetti effetti devastanti
    quell'erba ci cresceva tutt'attorno, per noi crescevan solo i nostri guai.

  3. #3
    Piro è offline Cancellato su richiesta dell'utente
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    6,638
    Mentioned
    27 Post(s)
    Io una pianta la infilerei su per il culo a lui,non di ganja ma un bel cactus per tutte quelle vite che ha rovinato,per me la sua piantina sul balcone se la può ficcare su per il culo,bisogna abolire quella legge omicida che risponde al nome del suddetto interpellato.

  4. #4
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    772
    Mentioned
    151 Post(s)
    mmmmmmm , mi sa di trappola .... il bastardo giova cosi' facendo puo' giustificare il massimo della pena per il " disubbidiente " che ha lampade , strani aggeggi , fertilizzanti etc e che coltiva supercannabis con thc piu' alto dell ' 8 per cento creando superdroghe dagli effetti deleteri .... giova , tu sarai per sempre nostro nemico , e spero che tu crepi presto soffrendo .... scusate ma io sono " cattivo " .....

  5. #5
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Little Spot On Planet Heart
    Messaggi
    913
    Mentioned
    7 Post(s)
    Se solo il bastardo si rendesse conto di quanti morti ha fatto la sua legge mi mmmmerda! Deve avere un karma pesante come il plutonio!!!
    Gli auguro che se un inferno esiste, satana lo prenda come sfogo per quando è incazzato!
    (cit. F. De Andrè)
    Per strada tante facce non hanno un bel colore,
    qui chi non terrorizza si ammala di terrore,
    c'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo,
    io sono d'un altro avviso,son bombarolo!
    Hidden Content Hidden Content Hidden Content

  6. #6
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    432
    Mentioned
    46 Post(s)
    Partito Liberale Italiano
    Il Senatore Carlo Giovanardi, membro del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio, ha recentemente ritrattato la sua posizione sulla cosiddetta "coltivazione domestica" di cannabis: la famosa "piantina sul balcone", come la chiama anche lui. S'è detto "assolutamente d'accordo" sulla coltivazione in piccole quantità per uso proprio. Immediatamente però ha proceduto a contraddirsi, affermando che ritiene l'importante che non vi sia alcuna distinzione tra droghe leggere o droghe pesanti, e che la cannabis venga continuata ad essere trattata al pari di eroina e cocaina.
    A suo dire i principi attivi contenuti nella cannabis 'di oggi' sono "totalmente diversi rispetto a quelli di 30 anni fa". C'è chi si chiede come abbia fatto in così pochi anni a trasformarsi da Carabiniere a Parlamentare a chimico organico specializzato in farmacognosia. Ma divaghiamo.
    Confutare una tale menzogna sarebbe fin troppo semplice e scontato, e neanche troppo utile: il Senatore non è nuovo a questo tipo dichiarazioni.
    Stupisce invece la sua nuova posizione sull'autocoltivazione: è forse un segnale che qualcosa anche all'interno delle forze conservatrici si stia muovendo? Forse che dopo anni di oscurantismo ideologico, alcune coscienze si sian messe, poco a poco, a ragionare sulla funzione sociale della legge, e ad usarne aspetti diversi da quello di punizione morale?

    Insomma, è difficile dimenticarsi il Carlo Giovanardi che dichiarava di voler proibire totalmente le manifestazioni antiproibizioniste (in barba all'articolo 21 della costituzione -che dovrebbe conoscere a menadito-), ma è anche curioso vedere come nel tempo le attitudini cambino, per amore o per forza.
    Ci importa poco del soggetto considerato il caposaldo dell'asse proibizionista Serpelloni-Giovanardi, che è in realtà una pedina di pochissimo conto nel panorama sociopolitico del nostro Paese, una macchietta più che altro, con pochi ammiratori ma moltissimi contestatori.
    Quel che a noi interessa è che se finalmente anche una persona così confusa nella nebbia del confine tra l'ignoranza e la cattiva fede, ciò significa che il vento del cambiamento sta, sempre con anni di ritardo, soffiando anche all'interno dei Palazzi del Potere.
    Quanto tempo dovrà passare, però, prima della legalizzazione delle droghe leggere? La situazioni delle carceri è drammatica, e sembra quasi irrisolvibile. A poco servono i braccialetti elettronici alle caviglie: il sovraffollamento dei penitenziari ha superato da tempo ogni soglia di decenza, ed è ora più che mai drammatico, anche grazie alla vigente legge sugli stupefacenti che, checché ne dica Carlo Giovanardi, ha mandato in galera anche gente che di professione non faceva lo spacciatore.

    Il Sen. ha anche aggiunto di voler invitare una troupe di tossicologi in Parlamento a discutere dell'argomento.
    Il PLI appoggia questo progetto del Senatore proibizionista, a condizione che i tossicologi vengano scelti a sorteggio dalle migliori università italiane, magari anche fra studenti di scienze farmacologiche, e non scelte accuratamente fra i ben noti personaggi che adorano semplificare "sostanza" in "veleno" e "effetto collaterale" in "danno irreversibile", come il DPA ha fatto fino ad oggi, vuoi per il fatto di dover trasmettere un messaggio a persone che non conoscono le materie scientifiche, o per un non meglio precisato profitto nascosto del sostenere una menzogna di tale portata.

    Infine, invitiamo il Senatore Giovanardi a dar fondo alla sua riserva (molto ben conservata) di coerenza: ha affermato che non ha nulla contro la piantina sul balcone, adesso che sia lui il primo a proporla, e che si impegni affinché questa sua nuova idea si realizzi.
    ***
    Questo è grossomodo quello che penso.

  7. #7
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    .
    Messaggi
    239
    Mentioned
    1 Post(s)
    Equipararla alla cocaina e eroina è un presupposto sbagliato.Lo capirebbe anche un bambino.
    Ultima modifica di ganja4life; 19-07-13 alle 17:24

  8. #8
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,027
    Mentioned
    71 Post(s)
    Ragazzi credo sia giunto il momento di dare concretezza alle nostre idee.
    La prossima settimana cercherò di pubblicare sul forum un progetto di legge che nel 2010 era stato consegnato al dott. Corleone.
    Poi ne discuteremo.

  9. #9
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Little Spot On Planet Heart
    Messaggi
    913
    Mentioned
    7 Post(s)
    Da quando le ho sentito fare riferimento a quel suo progetto di legge del 2009/2010 consegnato all'On. Corleone (Franco suppongo), la mia curiosità ne era stata stuzzicata..... Ben venga la pubblicazione, suppongo ne seguirà il sostegno...!
    (cit. F. De Andrè)
    Per strada tante facce non hanno un bel colore,
    qui chi non terrorizza si ammala di terrore,
    c'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo,
    io sono d'un altro avviso,son bombarolo!
    Hidden Content Hidden Content Hidden Content

  10. #10
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    4,534
    Mentioned
    365 Post(s)
    Ma il livello di sostanze psicoattive è monitorato solo sul THC? perchè sincero sincero assaggiate le varie qualità mediche(che hanno THC intorno al 6-7%, e pari CDB) devo dire che lo stone non ha nulla a che vedere con le varietà ad alto contenuto di THC.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.