Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: Cannabis medicinale prodotta finalmente in Italia dall'esercito

  1. #11
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    nordest
    Messaggi
    1,374
    Mentioned
    49 Post(s)
    La notizia comunque non mi ha sorpreso affatto, ora non ci resta che aspettare che il businnes cominci a segnare il passo, e lo farà perché arriviamo in un mercato già florido, poi la produzione verrà "svenduta" ai privati.

    Nulla di nuovo sotto il sole, c'era forse una qualche giustificazione reale allo spropositato aumento dei costi dei farmaci importati?

    P.S. rimane comunque una bella notizia.
    Tessera ASCIA n.479

  2. #12
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    432
    Mentioned
    46 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Myface Visualizza Messaggio
    Nulla di nuovo sotto il sole, c'era forse una qualche giustificazione reale allo spropositato aumento dei costi dei farmaci importati?
    Perché "nulla di nuovo sotto il sole"? Proprio perché la situazione per i malati è stata insostenibile per così tanti anni, questo dovrebbe cambiare lo scenario almeno per loro, no? Quindi è qualcosa di nuovo, seppur in ritardo rispetto ad altri paesi.
    Ultima modifica di M'agganjo; 08-09-14 alle 16:29
    «Impara a leggere le cose intorno a te/finché non se ne scoprirà la realtà./Districa le regole che non ci funzionan più/per spezzar poi tutto ciò con radicalità»
    AreA - L'elefante bianco
    «Io lotto con le opinioni, che son i nostri padroni/l'errore più grande è odiare e amare solo volti e nomi/lottare con le opinioni è lottare anche con se stessi/contro i propri pensieri più meschini e sottomessi»
    Zona MC - Nemici miei

  3. #13
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    nordest
    Messaggi
    1,374
    Mentioned
    49 Post(s)
    Si, è vero dovrebbe essere così, l'ho detto che è una buona notizia!
    Tessera ASCIA n.479

  4. #14
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    nella nebbia della bassa
    Messaggi
    2,330
    Mentioned
    99 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Er Ganjalf Visualizza Messaggio
    incredibile, militari che coltivano erba in un posto superprotetto, in italia.
    quando l'ho sentito ieri durante una pubblicità al tgcom24 non volevo crederci.
    sarei curioso di sentire il parere dei militari che la coltivano, magari tra uno-due cicli, se secondo loro ha senso mettere gente in galera per fare quello che fanno loro, considerando che la stanno riconoscendo finalmente come medicinale unico al mondo
    La verità è che se rinasco farei lo sbirro loro e ne conosco diversi sono al di fuori della legge...e per un caso o per un altro dal tiratore scelto al tipo della digos qualsiasi magagna combiniamo resta impuniti

    A confronto silvio a pagato il doppio
    Se non fai parte della soluzione,fai parte del problema.

  5. #15
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Rapa Nui
    Messaggi
    284
    Mentioned
    7 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da TRUPPEN Visualizza Messaggio

    Il ministro della Salute, che si definisce una persona «open mind» e non chiusa in preconcetti ideologici, come ha dimostrato pure sulla fecondazione eterologa, non accetta che su questa materia si agitino battaglie culturali con l’obiettivo di liberalizzare le droghe leggere. «La mia impressione è che in questo Paese non si riesca a parlare in temi in termini laici e asettici, senza ricominciare a parlare di liberalizzazione».



    [Only registered and activated users can see links. ]
    Non si può avere la prestesa di stabilire chi si e chi no,dal momento che il farmaco è riconosciuto per i suoi effetti benefici e per la bassa tossicità le applicazioni sono molteplici e io voglio poter curare la depressione(per esempio) con la canapa.
    Liberalizzare? Noooo,però magari dateci la possibilità di coltivare e autoprodurci il nostro farmaco.Per esempio, i cannabis club?
    “Ogni volta che ti fai uno spinello uccidi i nostri futuri bambini.”

  6. #16
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    2,245
    Mentioned
    147 Post(s)
    SI PER ORA SONO SOLO 60 LE PERSONE CHE SONO STATE RICONOSCIUTE COME AVENDO DIRITTO MA MOLTISSIME CHE COME ME PER NON AVERE TUTTO L ITEM
    E LE MENATE DOVUTE AL CASO A PREFERITO COLTIVARSELA MIO CARO TRUPPEN.
    NOTIZIA POSITIVA DI SICURO MA A PARTE TUTTO IL MAGNA MAGNA CHE CI Sarà
    PENSATE DAVVERO CHE IL PRODOTTO FINITO SIA COME QUELLO AUTOPRODOTTO?
    HAHAHAHAHA COME HO GIA SCRITTO IN UN POST FORSE NELLA SEZIONE SBAGLIATA è COME MANGIARSI UN POLLO RUSPANTE NOSTRANO E UNO DI QUELLI DEL SUPERMERCATO........ SAPORE E PROTEINE NON PROPRIAMENTE IDENTICI, CERTO MEGLIO QUELLO CHE NON MANGIARE, IO RESTERO DELL IDEA DI COLTIVARMELA A MAGGIOR RAGIONE PERCHE SONO UN AVANTE DIRITTO A TUTTI GLI EFFETTI.
    UN ALTRA COSA CHE PARLANO è IL PREZZO, MA PENSO PROPRIO CHE SI ASSESTERà SUI 12/15 AL GRAMMO ANCHE SE ADESSO DICONO CHE IL PREZZO PRESO DALL ESTERO è DI 15 EURO AL GR E LA FARANNO LORO PER ABBASSARE I COSTI, SI I LORO COSTI NON CERTO I NOSTRI... DOMANDATE A UN AVENTE DIRITTO QUANTO GLI COSTA ORA MOLTO PIU DEI 15 Perché METTICI LE TASSE E CHE LO STATO E LE DITTE FARMACEUTICHE NON LAVORANO GRATIS IL PRODOTTO FINALE Arriverà A 30.....
    BEL PASSO IN AVANTI VERSO LA LEGALIZZAZIONE IO PER ORA NE SONO FELICE MA LA GUERRA QUA è APPENA COMINCIATA NON CERTO ALLA FINE !! SCUSATE IL DISCORSONE NON è DA ME !

    .................................................. .................................................. ...............................

    Finalmente c’è un accordo: entro il 2015, racconta l’Ansa, i malati italiani affetti da malattie neurodegenerative e che necessitano di terapia del dolore, potranno aver accesso a farmaci a base dicannabis terapeutica prodotti in Italia. Che quindi costeranno molto meno rispetto a quelli attualmente importati dall’estero, il cui prezzo è di circa 15 euro al grammo. Un bel risparmio, insomma. I termini della collaborazione siglata tra Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, e Roberta Pinotti, ministro della Difesa, prevedono l’avvio immediato di un progetto pilota per produrre cannabis allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. La tempistica è piuttosto stretta: entro il 31 ottobre sarà costituito infatti un gruppo di lavoro per quantificare il fabbisogno della popolazione; dopodiché, lo stabilimento dovrebbe entrare a pieno regime di produzione, coltivando, fabbricando e smistando la sostanza attiva alle farmacie territoriali.
    Ecco cosa prevede la legge: “Il decreto Ministeriale rende possibile prescrivere ed utilizzare questi principi attivi, quindi mette nelle disponibilità un ulteriore strumento terapeutico per la cura palliativa del dolore o per altre applicazioni terapeutiche in molte forme di disabilità fisica e mentale a discrezione del medico, dietro presentazione di ricetta medica, da rinnovarsi di volta in volta nel caso di preparazioni magistrali”. La cannabis si è infatti dimostrata efficace contro dolore, nausea, vomito, anoressia, chachessia, spasticità e disturbi del movimento: tra le malattie“d’interesse” elencate dal testo normativo, troviamo quindi

    glaucoma,

    epilessia,

    stress post-traumatico,

    depressione,

    emicrania,

    ictus,

    sindrome di Tourette,

    sindrome bipolare,

    artrite reumatoide,

    asma bronchiale.

    Fanno parte della lista anche ilmorbo di Alzheimer, di cui oggi ricorre la Giornata Mondiale, e l’Aids, “malattia nella quale solo raramente si hanno dolori neuropatici ma spesso si osserva grave deperimento organico ed inappetenza”. A suffragare la decisione ci sono una vastaletteratura scientifica, che approfondisce le singole proprietà terapeutiche e palliative dei cannabinoidi nelle loro varie forme, e“le esperienze cliniche internazionali dello scorso decennio, che hanno mostrato per i cannabinoidi una apprezzabile efficacia nel trattamento di particolari sintomi, associata a una minore incidenza di effetti collatarali di rilievo rispetto a molti dei farmaci di comune impiego”.
    Ultima modifica di Abram; 25-09-14 alle 03:50

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.