Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 36

Discussione: Solo una domanda

  1. #11
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    722
    Mentioned
    34 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da bBerry Visualizza Messaggio
    E gli ormoni non sono un esempio? Solo "un paio" possono stravolgere l'intero sistema in un battibaleno !!!
    Tra l'altro senza passare "dal via"

    E per quanto riguarda noi, esseri più o meno infingarditi c'è un'unica coscienza collettiva (e connettiva) alla quale ci possiamo connettere, appunto, quando e come vogliamo, basta solo....volerlo!
    Così promette Maharishi Mahesh Yogy con anni e anni di studi sugli effetti della meditazione trascendentale di pochi individui sulla massa: condusse vari esperimenti insieme ad esperti occidentali -lui è comunque laureato in fisica- in città americane e ne ha verificato il calo di criminalità generale in concomitanza alle sessioni di meditazione trascendentale....liberi di crederci oppure no.
    Li hanno divullgati come dati scientifici anni fa, ora che ci sono molte coscienze sveglie, sarebbero capaci di dire che il metodo è una baggianata, quando, in realtà, i risultati sono stati studiati approfonditamente e i contenuti degli esperimenti riproprosti negli anni successivi. Ecco un link [Only registered and activated users can see links. ]

    Infatti, se noi pensiamo che è la nostra mente ad aver creato l'universo e non il contrario, cioè che l'universo ha creato noi, se noi calmiamo le nostre menti, influiamo sulla "rete" collettiva...
    e anche noi stiamo meglio...

    io per esempio, che sono uno portato a pensare molto, anche troppo, e male probabilmente, a volte accuso proprio una certa fatica, stanchezza mentale...è così per molti di noi...e allora cosa facciamo? Non vediamo più la realtà, ma solo le miriadi di ombre proiettate sul muro, le illusioni..

    vista da questo punto di vista, ti rendi conto davvero e sulla pelle sotto quale attacco continuo di informazioni viviamo...e poi ci si mette anche la televisione, e internet...

    ma in generale è comunque nostra l'ultima parola, siamo noi che permettiamo o non permettiamo a tutti questi fantasmi di affollare le nostre menti e quindi le nostre vite..

    pensiamo a quante voci abbiamo dentro: E' giusto, è sbagliato, pentiti, perdona, accetta, comprendi, reagisci.

    a volte non ci sentiamo nemmeno padroni della nostra mente, ma solo spettatori attoniti...

    eppure, tutto dipende da noi...l'importante è che il lavoro su di sé abbia inizio...non importa se ci vorrà tutta la vita per arrivare a qualcosa, ciò che conta davvero è iniziare, se si sente un disagio..


    Secondo gli induisti, per esempio, noi siamo passati e dovremo passare attraverso 26 milioni di tipi di inferni!!!
    E perché ritorniamo?
    Perché le nostre vite sono come un film, che il Grande Regista si diverte a guardare.
    Il nostro karma, la trama.
    E come dice Battiato, "siamo angeli caduti, in terra dall'eterno, destinati a errare, nei secoli dei secoli, fino a completa GUARIGIONE".

    Stiamo vivendo l'era del Kali Yuga...andate a vedere cos'è...e guardate se c'è un nesso tra quello che c'è scritto e quello che stiamo vivendo...
    La notizia positiva, però, è che nonostante l'era oscura che ci troviamo a vivere, c'è ancora speranza.
    Chi si vuole salvare può ancora farlo.

    La vita è una prova, una scuola, una palestra.
    Ognuno trova esattamente le difficoltà che non vorrebbe affrontare.
    I problemi dunque sono solo l'altra faccia della loro risoluzione.
    E' in questo gioco, di veli, di ombre, d'illusioni che ci dobbiamo muovere.
    E il modo migliore per farlo è cercare di addomesticare la mente.
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

  2. #12
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    719
    Mentioned
    88 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da bBerry Visualizza Messaggio
    E gli ormoni non sono un esempio? Solo "un paio" possono stravolgere l'intero sistema in un battibaleno !!!
    Tra l'altro senza passare "dal via"

    E per quanto riguarda noi, esseri più o meno infingarditi c'è un'unica coscienza collettiva (e connettiva) alla quale ci possiamo connettere, appunto, quando e come vogliamo, basta solo....volerlo!
    Così promette Maharishi Mahesh Yogy con anni e anni di studi sugli effetti della meditazione trascendentale di pochi individui sulla massa: condusse vari esperimenti insieme ad esperti occidentali -lui è comunque laureato in fisica- in città americane e ne ha verificato il calo di criminalità generale in concomitanza alle sessioni di meditazione trascendentale....liberi di crederci oppure no.
    Li hanno divullgati come dati scientifici anni fa, ora che ci sono molte coscienze sveglie, sarebbero capaci di dire che il metodo è una baggianata, quando, in realtà, i risultati sono stati studiati approfonditamente e i contenuti degli esperimenti riproprosti negli anni successivi. Ecco un link [Only registered and activated users can see links. ]
    Radionica-psionica due spunti su cui approfondire imho se ti interessa l' argomento...


  3. #13
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    1,525
    Mentioned
    217 Post(s)
    Gli ormoni?

    Gli ormoni per funzionare devono essere prodotti in quantità abbondanti ed in continuazione. Come in una delle nostre amate piante, se la formazione degli ormoni della fioritura venisse inibita da un fotoperiodo troppo lungo, la pianta tornerebbe in vegetativa....e viceversa.

    Oppure prendiamo come esempio la sensazione improvvisa di ''paura'' che provoca il rilascio immediato di ormoni che causano un cambiamento in tutto il nostro corpo in pochi secondi. Anche in questo caso, il rilascio dell'ormone adrenalina (che in questo caso è anche neurotrasmettitore) è massiccio. Non vi sarebbe alcun cambiamento se nell'organismo venisse rilasciata una dose di qualche centinaio di unità. Per il corretto funzionamento del meccanismo c'è bisogno di un rilascio abbondante ed immediato.....o in altri casi un rilascio minore ma costante.

    Non so se mi spiego.....


    Ritornando all'argomento principale da cui era partito il thread, l'episodio di Parigi ha avuto come fulcro, come nucleo, come condensato di tutte le azioni, come unità base, un numero di morti uguale a 130 o giù di lì.
    Le politiche che verranno messe in atto e che sono già attive influiscono più o meno attivamente e direttamente sulla vita di almeno 750 milioni di persone. Se aggiungiamo a questo numero le persone che non vivono in ''Europa'' ma che vi passano soltanto, esso sale ancor di più.

    Ecco, se analizzo i numeri rimango perplesso, perchè tuttavia non riesco a trovare un'analogia nel mondo al di fuori dell'essere umano. Voi ci riuscite?


    Detto ciò, non voglio allungare il discorso su chi possa essere il colpevole. E' come chiedersi se esiste Dio, perchè per quanto mi riguarda poco posso fare con i miei limitatissimi mezzi a disposizione.

    Però posso chiedermi: la situazione che si è venuta a creare (vuoi per un motivo, vuoi per un altro, cosa che adesso non mi interessa) a chi fa comodo?

    A me? A noi? A loro? Agli altri? A tutti? A nessuno?

    Non offenderò il vostro intelletto provando a rispondere al vostro posto, se vi interessa fatelo da soli

  4. #14
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    722
    Mentioned
    34 Post(s)
    Ma se provassimo a pensare che ogni cosa che accade, avviene per una CAUSA, e cioè che ogni fenomeno è effetto di una causa...la naturale CONSEGUENZA di una causa precedente...
    si potrebbe dunque arrivare a pensare che c'è un ordine che a noi spesso sfugge e che è preciso. E' naturale. E come deve andare lo abbiamo determinato, lo determiniamo e lo determineremo noi.
    Ma non è facile. Perché siamo caduti nell'errore infinite volte e con questi dovremo fare i conti, finchè non risolveremo ogni cosa. E a quel punto avverrà la liberazione definitiva. Ma per arrivare a quel punto, c'è ancora tanta strada da fare.
    Gli errori commessi da qualche parte dovevano finire...così come i miracoli della coscienza e ogni scintilla di luce...
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

  5. #15
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    719
    Mentioned
    88 Post(s)
    No il problema quì è che il disegno è stato fatto, e piano piano si sta vedendo la fine...serviranno altri 10 anni, deve avvenire in maniera graduale per convincere anche i più eretici, la Paneuropa vuoi o no è dietro l'angolo e poco possiamo fare se non una attenta analisi delle cause, le conseguenze nemmeno possiamo immaginarle.
    Ma nessuno si pone il dubbio del come mai il nostro papa rivoluzionario, grande uomo di miseria e vicino ai popoli, sia gesuita e che putacaso dopo la sue elezione e dopo i suoi sepolcri in tutto il globo ci accompagna verso un'altra guerra?

  6. #16
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    4,534
    Mentioned
    365 Post(s)
    Se chi di dovere fosse lungimirante si potrebbe pensare che sappiamo calcolare e invece secondo il mio gusto personale e' solo kaos mal organizzato, rattoppate dell'ultimo secondo
    vuoi l'indoor?
    no, niente cioccolato grazie

  7. #17
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    7,815
    Mentioned
    1115 Post(s)
    a certi livelli il caos e' arte pura che poi viene trasformata in metodo scientifico al momento di riordinare o viceversa, secondo come la si vuole vedere.

  8. #18
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    722
    Mentioned
    34 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da tiffenau Visualizza Messaggio
    Se chi di dovere fosse lungimirante si potrebbe pensare che sappiamo calcolare e invece secondo il mio gusto personale e' solo kaos mal organizzato, rattoppate dell'ultimo secondo
    Chi è di dovere? Chi governa? Chi decide?
    Renzi non può che essere Renzi. Merkel non può che essere Merkel. Io non posso che essere io.
    Ognuno ha il dovere di essere lungimirante. Non c'è qualcuno che è "di dovere" e qualcuno che non deve.
    E' questa la svolta. Cambiare prospettiva e prospettive.
    Come dice la firma di EmmetBrown, "Who looks inside, awakens"..
    Guardiamo dentro di noi quanto è difficile migliorare sé stessi, cambiare i propri comportamenti negativi, superare i limiti, le paure.
    Eppure a volte riusciamo a farlo e quando succede, sentiamo che qualcosa cambia.
    Può farlo.
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

  9. #19
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    722
    Mentioned
    34 Post(s)
    La grande illusione è stata quella di provare a nascondere all'uomo il proprio potenziale sconosciuto.
    Ci provano ancora adesso e continueranno a farlo. Perché su quello si basa la giostra.
    Ma noi con ogni nostra più piccola azione possiamo cambiare completamente il quadro del gioco...
    L'illusione è quella di non crederci. "Ma cosa vuoi che cambi......Uno in più uno in meno....." ecccc
    E poi è molto comoda l'idea di essere povere vittime in un mondo cattivo.
    Cambiare il mondo è difficile tanto quanto cambiare sé stessi.
    Miglioriamo noi e avremo migliorato il mondo.
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

  10. #20
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,787
    Mentioned
    800 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da potpot23 Visualizza Messaggio
    La grande illusione è stata quella di provare a nascondere all'uomo il proprio potenziale sconosciuto.
    Ci provano ancora adesso e continueranno a farlo. Perché su quello si basa la giostra.
    Ma noi con ogni nostra più piccola azione possiamo cambiare completamente il quadro del gioco...
    L'illusione è quella di non crederci. "Ma cosa vuoi che cambi......Uno in più uno in meno....." ecccc
    E poi è molto comoda l'idea di essere povere vittime in un mondo cattivo.
    Cambiare il mondo è difficile tanto quanto cambiare sé stessi.
    Miglioriamo noi e avremo migliorato il mondo.

    Si. E' il principio del Buddismo, e di tutte le discipline spirituali e/o, volte a conoscere se stessi a fondo.

    Assolutamente vero, e tremendamente difficile , da mettere in pratica.
    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.