Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Pensavo che..

  1. #11
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    164
    Mentioned
    28 Post(s)
    Si, si rischia, più dell'indoor e no, non ho un lavoro che verrebbe messo a rischio se mi trovassero con dell'erba.
    Anche per me coltivare è bellissimo, ma capisci che coltivare sotto delle lampade, comprende delle spese, che non sono l'ultimo dei pensieri, anzi.
    A me l'ansia sinceramente viene solo in parte. Mi preoccupo di chi c'è in casa con me, di cosa potrebbe passare, tutto qui.
    Non fumo copertoni da tempo, ormai
    Se posso chiederti, perchè parli del solito discorso? Chi lo ha già fatto? E che cosa ha detto ?
    Lo strumento atto ad offendere, ha sempre fatto danni in mano all'uomo.

  2. #12
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    valle dei 7 morti
    Messaggi
    342
    Mentioned
    66 Post(s)
    beh se coltivi x uso personale, per quanto tu possa fumare tanto, ti faccio un esempio di spese,per coltivare 4 piante alla volta hai una spesa di 15 euri al mese di luce e un raccolto di circa 100 g ogni 70 giorni,nn tanto dai,meno di un lurido caffè al bar al giorno,se poi inizi a comprare boccette(inutili!) da 25 euri 250 ml allora si ti do ragione le spese salgono...il solito discorso perchè negli anni praticando i forum l'ho sentito tante tante volte,spese rischio ecc e allora si lascia perdere ritornando a fumare la merdaccia che fumano gli amici,ma ne vale la pena? per me no,nn so cosa gira x strada da voi ma da me è merda,fumo secco schifoso e l'erba sempre quella che profuma di lacca se ti va bene ..e anche se fosse roba buona quanti soldi mi ci vorrebbero? molti di piu' credo visto che con 20 euri ti fumi si e no 3 cannette ..no no..niente rischio niente gloria,anche se sinceramente della gloria me ne frego ti capisco benissimo quando parli dei famigliari e ti do ragione al cento x cento perchè bene o male ci siamo passati tutti,i famigliari nn dovrebbero essere allo scuro della tua verde passione ma questo è un altro discorso che nn tutti sono disposti a affrontare coi famigliari..
    "Il segreto per una miglior coltivazione delle piante,oltre alle nozioni scientifiche,è l'amore" Luther Burbank...(riposa in pace maestro)

    Il grande errore consiste nel voler anticipare il risultato dell’impegno…
    non dovreste preoccuparvi di come finirà, lasciate solo che la natura faccia il suo corso.

    Beati coloro che credono senza avere visto.

    Nell'era delle cannabis cup di canapone piantare skunk #1 è un atto rivoluzionario.D

  3. #13
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    164
    Mentioned
    28 Post(s)
    I miei familiari ne sono al corrente eccome. Smetterei di fumare nel caso. Per me non esiste finanziare la gente in giro, preferisco tornare al tabacco.
    Lo strumento atto ad offendere, ha sempre fatto danni in mano all'uomo.

  4. #14
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    7,956
    Mentioned
    1134 Post(s)
    Beh mi auguro che con quattro piante tu possa ricavare qualcosa di piu che cento grammi, anche se partendo da seme settanta giorni li fai solo con af, ma con una novantina credo tu possa almeno raddoopiare quelle previsioni.
    Poi è possibile raccogliere ogni settanta giorni creandoti un piccolo spazio dove far germogliare e fare la prima crescita le nuove piante passandole poi nello spazio definitivo di fioritura una volta liberi gli spazi.
    Una 600w consuma in tutto per un ciclo piu o meno 750kw cioè dai 200 ai 280€ secondo le fasce orarie e il tipo di contratto...
    con400w che bastano per quattro piante in un metro i costi si abbassano del 30%.
    Ultima modifica di moran; 26-11-17 alle 22:35

  5. #15
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    114
    Mentioned
    25 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Yazek Visualizza Messaggio
    Continuo la discussione che iniziai tempo fa, riguardo le varie paranoie.
    E' più un volervi scrivere qualcosa, cara abnorme famiglia di consumatori di cannabis, riguardo ai miei pensieri ed alcuni accadimenti che sembrano come bussare alla mia porta.

    Quasi due anni fa ormai, girando parecchio sul web e parlando con un amico anch'esso presente sul forum, cominciai ad avvicinarmi seriamente a questo mondo. Fumo da oltre dieci anni, ma non avevo mai preso in considerazione di poter coltivare cannabis, tanto meno indoor.
    Dopo varie ricerche, vidi che era possibile farlo e spesi una cifra abbastanza consistente per comprare tutto il necessario, tranne la growbox; quella la costruii con cartongesso e legno.
    Fui soddisfatto della mia prima coltivazione indoor, ma le paranoie non terminavano mai.
    Sapete bene come funziona, non è solo un problema mentale E' che essendo sto stato, parecchio scassa cazzo e le forze dell'ordine spesso idiote, corriamo sto rischio, credo sia normale avere paura.

    Proprio in questo momento tra l'altro, stavo leggendo un articolo dove è appena uscito un bando, con fondi da parte dello stato, che dava la possibilità a privati esterni(Ditte) con determinati requisiti, di poter coltivare cannabis a scopo terapeutico, per poter fornire quei kg mancati, al sistema sanitario. (Richieste dei vari pazienti in italia)

    Noi coltivatori verremo comunque e sempre perseguitati come criminali e chissà se mai, in questo posto dove la cultura e la voglia di capire sono direttamente proporzionali alla voglia di privare gli altri di libertà, verremo considerati dei semplici estimatori di Cannabis e potremo finalmente coltivare la nostra cannabis liberamente, sopratutto all'esterno. Perchè è questo il nocciolo del mio discorso:

    La maggior parte di noi è innamorata della natura e rispettoso del mondo che lo circonda. Dovremmo essere contrario allo spreco, al consumismo ed a tutto quello che riguarda lo sprecar risorse e l'inquinamento del pianeta.
    Facendo due semplici conti, si capisce di quanto una coltivazione indoor sia l'esatto opposto di tutto questo.
    Un consumo non indifferente di corrente elettrica e numeri in bolletta che gravano pesantemente sulla nostra situazione economica (Motivo per quale, credo, siano nati i cannabis social club).
    Questo, insieme a quello del non voler più rischiare troppo è il motivo che mi sta portando al mio fermarmi dal coltivare.

    -Situazione economica (200 euro bimestrali circa)
    -Consumo di energia elettrica per coltivare una pianta (????)
    -Deficienza sociale collettiva elevata e leggi contrarie, ergo rischio elevato di incorrere in spese di avvocato e cacate varie.

    I contro sono che non voglio smettere di usufruire della cannabis e per nessun motivo voglio finanziare i soliti spacciatori del paese.
    Credo proverò a coltivarla outdoor, se riuscirò.
    Ma alcune cose di tutto questo rimangono.

    Quali sono i vostri pensieri in merito?

    Un abbraccio a tutti.
    Yazek
    Personalmente parlando,penso che un vero grower,se la.mette sul lato economico,non dovrebbe manco cominciare,personalmente sempre,penso che ,un grower,sia una persona in primis appassionata,da questo tipo di pianta e dalle attenzioni che richiede, ricordiamo che coltivare 1 pianta vuol dire che ogni giorno, mattina,pomeriggio e sera,qualcosa se indoor,la richiede per forza,anche se pur fosse solo , aereazione!!!
    Insomma, se fosse bussines,logico vai dallo spaccio in strada e con 20 euro ti fumi 4 canne( illegalmente senza sapere che cosa ci mettono dentro) sennò, affronti 3/4 mesi di indoor o outdoor, e ti crei qualcosa , inoltre un grower, penso non sia manco d'accordo con lo spaccio* ( coltivare per uso personale è una.cosa logica e lecita anche se poi si sa' certi problemi mentali portano il mondo a vederla diversamente ) il mondo va al contrario in certe occasioni !!! W la liberalizzazione del grow!!!

  6. #16
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Greenword
    Messaggi
    633
    Mentioned
    75 Post(s)
    Oddio non sono daccordo,prima di coltivare ho sempre comprato "in strada" e sinceramente il consumo economico era maggiore, tralasciando la qualità che cmq era molto buona, il prezzo era esagerato e finivo per spendere circa 400 € al mese per 40g (anche meno), cifra che non tocco minimamente in indoor, ovvio che quando avvii una coltivazione cè una spesa dietro ma oltre l investimento iniziale poi è tutto di guadagnato e ti rimane la soddisfazione d imparare un mondo nuovo e tutto quello che cè intorno, quanti fumatori di strada non sanno neanche cosa fumino ?? Quando sento cose del tipo " non so, basta fumare " rimango basito, sicuramente come dici si coltiva per diverse ragioni, speriamo solo che un giorno potremmo farlo anche nel nostro paese alla luce del sole...
    Quanti di voi gli parte il cuore appena sentono qualche sirena o quando suona il campanello senza dover aspettare qualcuno ?? Purtroppo questo è il prezzo nel nasconcerci dallo stato, la paranoia cè, non è forte, chi ha provato gli attacchi di paranoia ( quelli veri ) lo sa,è tutta un altra cosa, è uno stato mentale forte di paura, smarrimento, tutto e tutti contro di te, ansia e preoccupazione prendono il sopravvento sui pensieri, troppi a volte per poterli gestire con razionalità, chi è predisposto a questo dovrebbe fumare meno sative o magari arricchire con cbd per non inciampare mentalmente in questi stati...
    Mi scuso preventivamente per ogni dislikes che le mie dita invieranno,non vorrei mai ma non mi accorgo neanche di ciò,piccolo schermo, piccoli tasti :') sorry....

  7. #17
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    49
    Mentioned
    24 Post(s)
    Se avessi la possibilità di fare collezionismo indoor non mi preoccuperei molto dell'investimento iniziale e costi di gestione se di contro l'alternativa sarebbe di rivolgersi ad altri collezionisti on the road rischiando anche la salute dato che non si tratta di una filiera tracciabile. Ho cominciato settimana scorsa con 2 AF in outdoor perchè ultimamente mi sono convertito al verde e se ottenessi anche 0,5 gr a pianta andrei alla pari con la spesa iniziale sostenuta(di vasi, terra etc sono fornito)
    Riguardo le paranoie mi piacerebbe approfondire il discorso ma ora non ce la farei, l'unica cosa che spero di riuscire a scrivere è che alle volte entriamo in risonanza con determinati pensieri (forme energetiche) e spesso si concretizzano i nostri timori o desideri. il primo esempio che mi viene in mente per poter spiegare la risonanza è il diapason(A) colpito che riesce a far vibrare altri diapason(B;C;D: vicini che non sono stati colpiti. cercando su google "entrare in risonanza" ho trovato [Only registered and activated users can see links. ] . Cambiare stile di pensiero non è impossibile ma neanche si realizza da un giorno all' altro e comunque bisogna impegnarsi ogni giorno per poter sradicare determinate abitudini mettendo in conto anche la "crisi di guarigione"dovuta ad una sorta di pulizia interiore.
    Il cane sarà il migliore amico dell' uomo ma il gatto non dirà mai dove nascondi l' erba
    The dog will be the man's best friend but the cat will never tell where you hide the grass
    El perro es el mejor amigo de el hombre pero el gato jamas dirà dónde tu oculta la hierba

  8. #18
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Greenword
    Messaggi
    633
    Mentioned
    75 Post(s)
    Molto interessante questa legge, anche se non ne comprendo a pieno il meccanismo, ho conosciuto e stretto amicizie con svariate tipologie di persone, caratterialmente e socialmente molto differenti, con cui mi trovavo in sintonia in molteplici situazioni, secondo questa legge non dovrebbe accadere
    Comprendo e sostengo però che la nostra mente emette una frequenza ben precisa e che, grazie a un controllo spirituale tra mente e corpo o più facilmente con alcune droghe e possibile sintonizzarsi tra 2 persone ( lettura della mente es.), senza contare che tutto nasce da una differenza di vibrazioni che porta a creare atomi differenti, quindi la materia stessa, tutto quello che vediamo/percepiamo ma sopratutto non vediamo e non percepiamo nasce da queste vibrazioni ma qui si va OTTissimo....
    Mi scuso preventivamente per ogni dislikes che le mie dita invieranno,non vorrei mai ma non mi accorgo neanche di ciò,piccolo schermo, piccoli tasti :') sorry....

  9. #19
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    49
    Mentioned
    24 Post(s)
    J.white è vero ..è OTTissimo...[Only registered and activated users can see links. ] è il posto migliore per continuare.
    Il cane sarà il migliore amico dell' uomo ma il gatto non dirà mai dove nascondi l' erba
    The dog will be the man's best friend but the cat will never tell where you hide the grass
    El perro es el mejor amigo de el hombre pero el gato jamas dirà dónde tu oculta la hierba

  10. #20
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Greenword
    Messaggi
    633
    Mentioned
    75 Post(s)
    Beh, se apri un thread e approfindisci su questa legge, soprattutto sull influenza che porta a disfunzioni emotive, esempio paranoie e/o stati di malessere sarò ben lieto di passare...

    Ps, adoro la tua firma....
    Mi scuso preventivamente per ogni dislikes che le mie dita invieranno,non vorrei mai ma non mi accorgo neanche di ciò,piccolo schermo, piccoli tasti :') sorry....

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.