Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Droga dello stupro arriva in Italia

  1. #1
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    269
    Mentioned
    0 Post(s)
    Violentata a Perugia, non ricorda nulla

    Sarebbe stata stuprata all'uscita da una discoteca di Perugia, ma quando si è risvegliata non ricordava nulla di quanto accadutole: aveva solo diversi lividi sul corpo. Sono stati i medici dell'ospedale, al quale la ragazza si è rivolta per farsi medicare, a scoprire che la giovane avrebbe anche subìto violenza. Con tutta probabilità dopo essere stata drogata con lo "Scoop", la "droga dello stupro", che a quanto pare è arrivata anche in Italia.

    Le prime segnalazioni di stupri commessi con l'aiuto dello "Scoop" (il cui nome scientifico è acido gamma-idrossibutrato, o GBH) risalgono al 2002, quando in Francia vi fu una vera e propria escalation di denunce di ragazze che sostenevano di non ricordare di essere violentate, ma quando al risveglio si presentavano all'ospedale, ancora stordite, i medici riscontravano i segni dello stupro. Esattamente come l'episodio che, accaduto a Perugia, viene riferito dal "Messaggero".

    Secondo il quotidiano la ragazza, dopo aver ascoltato le spiegazioni dei medici, non ha voluto sporgere denuncia: si è limitata a raccontare ai poliziotti di non ricordare nulla. L'ultima cosa che è rimasta impressa nella sua mente è stato un cocktail, offertole da un ragazzo conosciuto in discoteca. Poi più nulla.

    Probabilmente, la droga era stata sciolta proprio nella bevanda: è inodore, incolore e insapore, e chi la assume non si accorge di nulla. E quando gli effetti della sostanza stupefacente spariscono, scompare anche la memoria degli eventi accaduti durante l'"esasi". Gli effetti sono un aumento del desiderio sessuale, una maggiore eccitazione e un aumento di scioltezza nel parlare.

    Il GBH, secondo gli investigatori, verrebbe usato anche in alcune palestre, perché la "droga dello stupro" è anche in grado di agire come anabolizzante, "gonfiando" i muscoli degli atleti. E quindi proprio il giro del doping sportivo potrebbe essere il canale di diffusione della nuova e pericolosissima sostanza. Ma gli inquirenti non escludono che chi la usa se la possa procurare tranquillamente tramite Internet.

    fonte: tgcom.it
    Si tratta di una sostanza che già girava alcuni anni fa in Francia.
    Non si sa ancora bene cosa sia (alcuni dicono si tratti di "ecstasy liquida" o qualcosa del genere).
    Ad ogni modo.. all'occhio!

  2. #2
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    186
    Mentioned
    0 Post(s)
    azz... peso.... :cry:

  3. #3
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    296
    Mentioned
    0 Post(s)
    BOIA, io non voglio drogare una ragazza solo per andarci a letto :nein: :evil: :evil: :evil:

  4. #4
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    269
    Mentioned
    0 Post(s)
    INFO

    Cos'è
    Il GHB è una molecola presente naturalmente nell’organismo dei mammiferi soprattutto nel cervello. Viene anche chiamata “ecstasy liquida” pur essendo costituita da una molecola diversa dall’ecstasy. Lo si trova sul mercato illecito sotto forma di polvere bianca o di liquido. Prima che se ne scoprissero gli effetti collaterali, il GHB era una sostanza utilizzata come regolatore del metabolismo energetico, come anabolizzante, anestetico, sonnifero, afrodisiaco e allucinogeno.

    Come agisce
    La sua assunzione agisce variando il livello di dopamina, serotonina e acetilcolina, molecole responsabili del trasporto degli impulsi nervosi alla base del funzionamento cerebrale.

    Il GHB induce un intenso stato di rilassamento accompagnato da una lieve euforia, da un aumento della sensualità e della loquacità.

    Gli effetti del GHB iniziano a manifestarsi circa 20 minuti/mezz’ora dopo l’assunzione e durano fino a 2, 3 ore dopo.

    Effetti collaterali e dipendenza
    Nelle confezioni di GHB spacciate, l’acquirente non ha modo di controllare la quantità di principio attivo presente, cosa che rende la sostanza estremamente pericolosa. Basta infatti un lieve aumento del principio attivo, per rendere il preparato altamente tossico, portando chi l’assume da un semplice stordimento ad uno stato d’incoscienza seguito da convulsioni, vomito, depressione respiratoria fino al coma e, nel peggiore dei casi, fino alla morte.

    Uno dei fattori che aumenta il grado di tossicità del GHB è l’assunzione abbinata ad altre sostanze neurodeprimenti quali l’alcol, l’eroina e farmaci antiepilettici.

    Il GHB provoca dipendenza. La sospensione dell’uso di GHB in un soggetto che ne assume abitualmente porta a sindromi d’astinenza caratterizzate da ansia, tremori, crampi muscolari e insonnia.


    ALTRE INFO

    Introduzione
    Questa sostanza ha cominciato a circolare diversi anni fa negli ambienti fitness (palestre), siccome ha la facoltà di stimolare gli ormoni della crescita. E’ dunque stata popolare innanzi tutto presso gli sportivi come sostanza "dopante". Il GHB è poi entrato nella scena "Tecno" agli inizi degli anni 90, prima negli Stati Uniti poi in tempi più recenti in Europa. Da rilevare che in questi ambienti il GHB è conosciuto come Ecstasy liquida, e quindi considerata come tale, producendo gli stessi effetti. Purtroppo il GHB non ha nulla a che vedere con l'Ecsatsy, poiché sostanza completamente diversa, sia chimicamente sia fisicamente, e ritenuta nettamente più pericolosa dell'Ecstasy, poiché difficile da dosare.
    Nel 1960 è stato introdotto l'uso del GHB in terapia come anestetico narcotico per via endovenosa.
    Negli anni successivi è stato somministrato in medicina per la cura dell'alcool dipendenza e della dipendenza dagli oppiacei, queste somministrazioni ebbero poca efficacia.

    L'acido gamma-idrossibutirrico, più comunemente chiamato GHB si trova sotto forma liquida (incolore e dall'odore leggermente pungente) ed anche sotto forma di polvere bianca cristallina.
    Il GHB viene prodotto tramite idrolisi a partire del gamma butirrolactone, con aggiunta d'acqua. A questa sostanza vengono aggiunti coloranti per renderlo più attrattivo. Esso viene assunto quasi esclusivamente per via orale, di solito mescolato con delle bevande come il succo d'arancia allo scopo di mascherare il gusto salato.

    Il GHB è un normale componente del metabolismo dei mammiferi e si trova in ogni cellula del corpo umano (specialmente nell'ipotalamo, nei gangli basali, nelle reni, nel cuore nei muscoli e nelle masse grasse).
    Si pensa sia un neurotrasmettitore ma la sua natura è ancora oggetto di accese discussioni. Fu sintetizzato per la prima volta circa 30 anni fa dal Dott. H. Laborit durante gli studi inerenti ad un altro neurotrasmettitore (GABA).
    Si trova usualmente sotto forma di liquido chiaro, contenuto in bottigliette di plastica o sotto forma di polvere bianca.
    In medicina è usato per la cura dell'alcool-dipendenza e come coadiuvante del parto (per le sue proprietà rilassanti e anti-spasmodiche).

    Attualmente il GHB non è iscritto nell'elenco delle sostanze sottoposte alla legislazione sugli stupefacenti, ma per metà novembre verrà inserito nell'Ordinanza dell'Ufficio Federale della Salute Pubblica sugli stupefacenti e le sostanze psicotrope.

    --------------------------------------------------------------------------------

    Effetti
    E’ molto difficile determinare la potenza del GHB; anche piccoli aumenti della dose possono condurre ad effetti completamente inaspettati. Gli effetti cominciano generalmente a distanza di 5 -20 minuti dall'ingestione e durano 1,5 - 3 ore. I consumatori riportano sensazioni di piacere diffuso, rilassamento e tranquillità, placidità, sensualità, euforia e tendenza a verbalizzare. Il GHB deve la sua fama alle proprietà "pro-sessuali", poiché gli effetti comprendono disinibizione, aumento della sensibilità tattile, aumento della capacità erettile nei maschi, e una maggiore sensibilità al momento dell'orgasmo.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Effetti non desiderati
    Stati confusivi, interferenze psicomotorie e di coerenza nella verbalizzazione e sedazione totale (nel caso di una dose troppo alta). Fra gli effetti avversi conosciuti si segnalano inoltre forti attacchi di nausea, vomito, confusione e difficoltà muscolari. Nei casi più gravi sono state osservate convulsioni, collasso, coma e morte.

    In particolare l'interazione con alte dosi di alcool e molto pericolosa e può anche condurre alla morte. Il GHB ha anche un effetto legato "al mattino dopo" (una sorta di "dopo sbronza"), anche se meno forte e spiacevole di quella causata dall'abuso di alcool: come per altre sostanze anestetiche, come la Ketamina, alcuni consumatori riportano sensazioni di freschezza e energia il giorno dopo. In America, in Inghilterra ed in Giappone sono stati riportati casi di violenza carnale legati alla somministrazione di GHB (cosa che ha fatto guadagnare al GHB la nomea di "rape drug" - droga da stupro).
    Durante l'effetto del GHB è stata registrata una stimolazione della produzione dell'ormone della crescita (GH), da 9 a 16 volte in più rispetto al normale.

    Attenzione!
    Consumare GHB può essere molto pericoloso per chi è in terapia con farmaci anti-retrovirali, in particolare con inibitori della proteasi, poiché sembra esista un meccanismo di interazione. Anche in questo caso le conseguenze possono essere fatali.
    fonte: ENjOINT.com

  5. #5
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    470
    Mentioned
    0 Post(s)
    che animali!!! :twisted: :twisted: :evil: :evil:

  6. #6
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    130
    Mentioned
    0 Post(s)
    mi ha fatto proprio pensare sta cosa quando l ho sentito al tg.... veramente nn capisco... ok drogati sballati ma drogare qlc altro proprio no... se poi è solo xke ti vuoi tromb*** una tipa...mi fai skifo!....... :evil: ci sn delle teste di cazzo in giro!!!!!! a morte!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.