Thanks Thanks:  53
Mi piace Mi piace:  128
Non mi piace Non mi piace:  1
Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 76

Discussione: Aiuto...panico totale

  1. #1
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    269
    Mentioned
    55 Post(s)
    Ragazzi non so se è la giusta sezione...
    Oggi sono andato dal mio pusher di roba più pesante...torno a casa, faccio per entrare in garage e dietro di me, nello scivolo, una macchina mi blocca tutte le vie d'uscita. Vedo 3 persone correre verso di me....l'antidroga!
    Mi hanno beccato in flagrante, tenevano il pusher sotto controllo....sono stato sei ore in questura, di cui 3 ore e mezza isolato in una stanza dove non c'era nulla...una panchina e un cazzo di cesso.
    Vabbè in sostanza arrestano l'amico mio per detenzione a fini di spaccio, e io non posso far altro che dire come stanno le cose...mi avrebbero fatto il culo senza senso, mi hanno preso durante lo scambio, mi sento ugualmente una merda e vorrei sprofondare in questo momento. Spero di non aver fatto una cazzata...ansia e angoscia in questo momento e tachicardia...4 marmitte ancora non mi sedano!
    Ora il punto è questo...ne sono uscito pulito, solo una segnalazione amministrativa, però mi hanno tenuto per tutto il tempo il telefono sotto sequestro, e ho paura che possano trovare qualche traccia (cazzo diamo sempre per scontato che "a noi non capiterà mai nulla"...imprudenza ragazzi...viaggiate solo con browser sicuri, evitate di usare il telefono, foto con macchinetta e connessione al forum sul pc tramite tor o simili). dovessero trovare qualcosa, rischio una perqisuizione? D'altronde è sufficiente avere il dubbio per farlo no? Ho la grow vuota, ci sono solo i bud ad essiccare. smonto tutto e porto a casa di un amico qui vicino casa? Le talee domenica spariscono da casa....sarebbe prudente togliere tutto per un po' vero? Domanda stupida, ma ragazzi ho bisogno di voi più che mai....non me la sento di raccontarlo agli amici, neanche quelli più stretti per ora! Ci siete solo voi..

  2. #2
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Nei pressi di un arcobaleno
    Messaggi
    4,375
    Mentioned
    739 Post(s)
    ".....Vabbè in sostanza arrestano l'amico mio per detenzione a fini di spaccio, e io non posso far altro che dire come stanno le cose...mi avrebbero fatto il culo senza senso.........."

    ..... Sulla frase qui sopra, preferisco non esprimermi, perché ho una veduta molto, ma molto particolare, sulla parola "Amico" e sul suo significato e su come comportarmi con gli amici.........ma sul resto possiamo parlare.......

    Credo che questa esperienza ti serva come riflessione sui diversi aspetti negativi che comporta il fatto di rivolgersi allo spaccio di piazza.....
    Tutti lo abbiamo fatto, nessuno di noi è puro, almeno una volta ciascuno di noi, ha acquistato "sostanze" dal puscher, me compreso.......
    Ma poi si cresce, col corpo e con la mente....chi prima e chi dopo, ed io auguro a tutti che sia sempre un po prima di prima....si arriva a quel punto di rottura con la narcomafia, e..... o si smette oppure ci si autocoltiva la propria dose giornaliera di erbetta...
    Non voglio fare retorica, e tanto meno il benpensante, ma un consiglio da una persona navigata come me (almeno per l'età che porto), penso che debba essere preso in considerazione..... Lasciate stare le narcomafie, e se proprio volete fumare, coltivate da voi la vostra erba e fatevi da voi il vostro fumo, perché è più sano, più onesto, più sicuro e più verde..... e forse "anche un po più alla moda"
    Per ovvi motivi, gli spacciatori, sono supercontrollati, e di conseguenza, chi ha i rapporti con loro, prima o poi, sarà beccato dai gentleman....
    Poi, lasciamelo dire........ ti sei fatto le piante, le avevi in secca, e per non aspettare qualche giorno, vai in strada a comprare..... non è n azione da persone molto intelligenti.....
    Il bello dell'autoproduzione, come in tutte le cose belle della vita, è il saper aspettare......
    In ogni caso, credo che non ti rompano le palle, però ce sempre quel non si sa mai.........quindi trasferisci tutto ciò che hai da un altra parte e statene buono buono per un bel po......visto che ormai sei un soggetto (da controllare)...... dato che spesso, i consumatori che acquistano in strada, vengono seguiti e monitorati per arrivare agli spacciatori....
    Alla fine della fiera, ti sei giocato (per nulla) un bel po di serenità. ........... ma conto che questa sia una lezione, che ti possa servire per un futuro migliore......
    Verde Vita.
    Ultima modifica di GROOW; 12-05-18 alle 06:14
    Non è la Cannabis che ci rende criminali, ma la Legge!

    Hidden Content


  3. #3
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Località
    Greenword
    Messaggi
    1,018
    Mentioned
    100 Post(s)
    Ehh grow, ti do ragione ma lui non cercava erba, diciamo che giustamente sono cose da evitare quando si coltiva, ti è andata bene secondo me proprio perchè sei stato classificato consumatore o ti sarebbero entrati in casa con tutte le conseguenze ( non so quanto portavi dietro ),
    Condivido, chiudi baracca e burattini per un po, non che sia indispensabile ma almeno avrai la mente allegerita e non poco (ne so qualcosa), anche perchè penso che fra qualche settimana si faranno risentire, non so bene che procedure usino con sostanse pesanti (non mi hanno mai beccate con quelle ) ma se vorranno eseguire il sert non so quanto convenga fumare anche solo l erba, hanno accennato qualcosa a riguardo ??
    Speriamo passi presto...
    Mi scuso preventivamente per ogni dislikes che le mie dita invieranno,non vorrei mai ma non mi accorgo neanche di ciò,piccolo schermo, piccoli tasti :') sorry....

  4. #4
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    3,013
    Mentioned
    444 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Rasta_320 Visualizza Messaggio
    Oggi sono andato dal mio pusher di roba più pesante
    non credo si trattasse di erba o fumo @GROOW.
    Sulla prima parte se ho capito bene cosa intendevi dire credo di pensarla allo stesso modo.
    Quando uno per imprudenza, sfiga o quant'altro cade penso debba avere la forza di farlo da solo e di assumersene le reaponsabilita'.
    e io non posso far altro che dire come stanno le cose...mi avrebbero fatto il culo senza senso
    frasi come questa sono le uniche che trovo senza senso.
    Tu Rasta non sapevi in quel momento un bel niente potevi solo supporre e comunque sarebbe toccato al limite al tuo cosiddetto amico se si fosse trovato in condizioni senza via d'uscita fare quel tipo di dichiarazione, scagionandoti, non a te.
    Bastava dichiararsi estraneo a tutto, se hai ricevuto qualcosa da una persona visto che a quanto dici era documentato la tua ammissione non ha fatto altro che confermare /aggravare, non certo scoprire.
    Quindi sostanzialmente una cosa pure abbastanza inutile e se non lo fosse sarebbe ancora peggio.
    Comunque la si voglia vedere questa e' delazione, forse andando giu' piatto hai evitato una perquisizione e altri tipi di guai ma resta un comportamento che non approvero' mai, per nessuna ragione.

    Quello che sicuramente saprai e' che probabilmente verrai chiamato a testimoniare al suo processo, augurati per te stesso che non ce ne sia bisogno oppure che il tuo amico patteggi e non arrivi nemmeno a farlo un vero e proprio processo in modo da evitarti di essere ancora piu' diretto dovendole ribadirle quelle accuse.

    Detto questo e' una brutta storia, stai attento e non usare ne cellulare ne quella scheda per niente di compromettente o verso persone che potrebbero avere qualcosa da perdere rispondendoti.
    Per il resto
    Alla fine della fiera, ti sei giocato (per nulla) un bel po di serenità. ........... ma conto che questa sia una lezione, che ti possa servire per un futuro migliore......
    Ultima modifica di mozart; 12-05-18 alle 07:09

  5. #5
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    1,554
    Mentioned
    282 Post(s)
    qui il tema è caldo e controverso e ci sto pensando parecchio prima di postare qualcosa... capiamoci, capisco benissimo tutti coloro che sono intervenuti e la posizione sostenuta della necessità di "cadere da solo" e di assumersi le responsabilità della propria condotta, nei casi di semplice e non nociva cannabis e in cui è coinvolta l'amicizia non potrei essere più d'accordo. però vendere droghe maggiori o sistetiche per reddito per me è ingiustificabile e quella persona era già sotto controllo e in questi casi è evidente che l'intervento avviene quando sanno benissimo anche i dettagli, non solo la circostanza generica, quindi l'ammissione di rasta cambia veramente qualcosa? non mi permetto di giudicare perché non conosco la persona, il contesto, l'eventuale tossicodipendenza ma le tattiche intimidatorie esistono perché funzionano. cosa avreste dichiarato voi in un caso come questo in cui c'è la flagranza di reato? l'ho trovata per terra? vengo da casa di x dove mi ha regalato questa sostanza dal valore commerciale elevatissimo? niente polemica, solo discussione. da questo punto di vista, sarà che tranne fumare a nastro ho sempre rigato dritto, non mi sento per niente edotto.

  6. #6
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Nei pressi di un arcobaleno
    Messaggi
    4,375
    Mentioned
    739 Post(s)
    Non avevo capito che si trattava di droghe pesanti o diverse dalla Ganja....... grazie @mozart...
    Non ho capito neanche di che sostanza si tratti...........ma per esperienza personale, posso dire, che nel caso fossero e ribadisco "nel caso fossero" eroina o cocaina....lasciale stare finche sei in tempo..........non portano a nulla, ti distruggono nel fisico e nella mente, e ti divorano l'anima......... e si divorano tutto il contesto sociale a cui eri legato, prima dell'apertura di quella voragine......
    Porto ancora i segni sulle braccia e sul collo, ma quelli servono soltanto a ricordarmi di non dimenticare che mi sono bruciato la gioventù......e non solo.........
    Ti auguro ogni bene....come un figlio....
    Non è la Cannabis che ci rende criminali, ma la Legge!

    Hidden Content


  7. #7
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Eremo sempre verde
    Messaggi
    1,139
    Mentioned
    94 Post(s)
    Frequentando quei contesti era inevitabile che ti fermassero,per esperienza posso dirti che se continuerai ad andare in cerca di droghe pesanti ti blincheranno altre volte poco ,ma sicuro.
    Io la penso un pò come groow fatti le tue piante ,nei periodi di magra magari fai ramadam aspettando i raccolti futuri e via ,nient altro!...senza rischiare per le strade la libertà e risparmiando i bes che nei tempi che girano fanno solo ben ....
    I need green revolution

  8. #8
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    8,413
    Mentioned
    1220 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da green_youth Visualizza Messaggio
    qui il tema è caldo e controverso e ci sto pensando parecchio prima di postare qualcosa... capiamoci, capisco benissimo tutti coloro che sono intervenuti e la posizione sostenuta della necessità di "cadere da solo" e di assumersi le responsabilità della propria condotta, nei casi di semplice e non nociva cannabis e in cui è coinvolta l'amicizia non potrei essere più d'accordo. però vendere droghe maggiori o sistetiche per reddito per me è ingiustificabile e quella persona era già sotto controllo e in questi casi è evidente che l'intervento avviene quando sanno benissimo anche i dettagli, non solo la circostanza generica, quindi l'ammissione di rasta cambia veramente qualcosa? non mi permetto di giudicare perché non conosco la persona, il contesto, l'eventuale tossicodipendenza ma le tattiche intimidatorie esistono perché funzionano. cosa avreste dichiarato voi in un caso come questo in cui c'è la flagranza di reato? l'ho trovata per terra? vengo da casa di x dove mi ha regalato questa sostanza dal valore commerciale elevatissimo? niente polemica, solo discussione. da questo punto di vista, sarà che tranne fumare a nastro ho sempre rigato dritto, non mi sento per niente edotto.
    Le tattiche intimidatorie esistono perche' ci sono alcune persone su cui funzionano in determinate condizioni.
    Ma il punto non e' questo il concetto espresso da mozart mi trova pienamente d'accordo, sostanza o non sostanza, tossicodipendenza o meno, non c'entrano niente.
    Qui si parla di etica e correttezza, onesta' in primo luogo verso se stessi...il fatto che lo stesso Rasta sostenga di sentirsi una m...conferma che ha avuto la percezione di non fare una cosa giusta.
    Nessuno ci obbliga a fare determinate scelte e quando si fanno per qualsiasi motivo dobbiamo assumercene le responsabilita'...se investo con l'auto qualcuno perche' guido ubriaco anche se sono alcolista la colpa non e' dell'alcol ma mia, senza se e senza ma, solo se uno nasce cerebroleso e' esente da colpe.

    Tuttavia in questo caso pur giudicando l'azione non giudico la persona, non e' ne il mio compito ne mio dovere e visto che nessuno e' perfetto quando qualcuno chiede un aiuto e ha anche il coraggio di mettersi a nudo come ha fatto rasta, merita comprensione consigli o consolazione.
    Tutto questo si puo' e per me si devefare anche cercando di essere onesti nell'esprimere i propri pensieri anche quando non sono positivi.
    La vita ci mette sovente alla prova, l'importante e' dare un significato all'esperienza, soprattutto quella negativa da cui si puo' imparare molto di piu' e sforzarsi poi di non renderla vana in futuro ripetendo gli stessi errori qualsiasi essi siano.

  9. #9
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    1,554
    Mentioned
    282 Post(s)
    non bene cosa volessi intendere rispondendo a me, in realtà concordo su tutto quello che dici, tranne il fatto che il contesto conta pur qualcosa, sia eticamente, sia come conseguenze giuridiche. apprezzo il fatto che si sia messo a nudo ammettendo una difficile situazione e comprendo bene che sia difficile e non la viva per niente bene. ho solo chiesto ingenuamente "cosa avreste fatto voi"? non perché ho l'impressione che lo stiate attaccando come "la spia", perché non capisco proprio come se ne esce da questa situazione leggendo il punto di vista di mozart.

  10. #10
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    8,413
    Mentioned
    1220 Post(s)
    non se ne esce, punto, bisogna accettarlo e metabolizzarlo.
    Cio' che e' fatto e' fatto, per questo serve l'esperienza, per migliorarsi.
    Merita rispetto chi non si nasconde dietro a inutili giustificazioni pur avendo avuto una condotta indiscutibilmente sbagliata, ovviamente ammettendolo e non va certo isolato o definito con termini offensivi.

    Quello che dici sul contesto e' solo una scusante, perche' in quel particolare contesto ci si entra ben consapevoli di quelle che potrebbero essere le possibili conseguenze ergo sui conseguenti comportamenti da adottare.

Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima

Chi Ha Letto Questa Discussione: 23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.