Visualizza Risultati Sondaggio: Sarebbe giusto e fattibile rappresentare quanto scritto?

Partecipanti
10. Questo sondaggio è chiuso
  • SI

    3 30.00%
  • NO

    1 10.00%
  • SI, con opportune modifiche al progetto

    6 60.00%
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

Discussione: Cannabis VS Alcool

  1. #21
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Haarlemmerstraat 102
    Messaggi
    5,353
    Mentioned
    663 Post(s)
    un movimento vero e proprio, serio e di divulgazione, qui in italia non c'è mai stato.
    Penso lo stesso, come penso che un movimento vero e proprio potrà nascere solo sotto un unica bandiera, quella dei soldi.
    Agli italiani fondamentalmente di legalizzare l'erba non gliene frega niente, meglio il clamore del dibattito che una risoluzione del problema in tronco. Fino a che noi italiani ci continueremo a dare del comunista o fascista senza magari sapere neanche il significato di certe parole come potremo mai arrivare alla soluzione? Con i soldi.
    Pensate a quando venne lanciata la light, la notizia principale non fu che un imprenditore vendeva semi e foglie di canapone, la notizia fu "imprenditore che vende cannabis light ha mandato down i server di paypal". Chi ci ha provato prima di lui ha fallito miseramente, la denominazione ha fatto si che l'idea fosse vincente e guardate che effetto domino ha scatenato.
    Quanti sono gli imprenditori che realmente hanno interesse nello sviluppo di un certo prodotto? Quanti sono quelli che sono entrati con la speranza di sensibilizzare e quanti quelli che vogliono solo trarre profitto?
    In america la situazione è cambiata anche perché la gente ci ha messo la faccia, e non parlo dei ragazzi che ballano a ritmo di tekno spinti da qualche sostanza sintetizzata in laboratorio dietro ai carri del canapisa, mi riferisco a attori, politici, cantanti, imprenditori ecc.. che hanno avuto il coraggio di mostrare al proprio pubblico cosa sono nella loro vita privata. Seth Rogen da David Letterman si è acceso una canna in diretta, tutto il mondo lo stava guardando, ce lo vedreste mai Paolo Ruffini(perdonami Seth per il paragone) a fare lo stesso sulla poltrona del Costanzo Show?
    Questa settimana è stata la settimana del video di Elon Musk(per chi non lo conoscesse è fondatore di PayPal e Tesla), che lasciamo perdere il -10% in borsa, i problemi di salute e se ha aspirato si o no, ma sapreste indicarmi chi ad oggi nell'imprenditoria italiana potrebbe sottoporsi ad un siparietto simile?

  2. #22
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,857
    Mentioned
    817 Post(s)
    Ciao ragazzi, scusate se vi rompo le balle, ma credo che questo sondaggio (visto come si muove questo governo, ed il muro sempre più spesso a separarci dai nostri diritti), sia da portare al livello successivo:

    Un vero e proprio documentario, con la presenza di medico, avvocato, psicologo, e/o altre figure da concordare ed inserire. Magari promosso da Dolce Vita ed Enjoint, e con l'aiuto ed il supporto di qualsiasi privato, azienda, associazione, fondazione, volessero collaborarvi.
    Lo so che non sarebbe giusto il paragone tra sostanze, però come ho scritto nel topic della proposta di legge Mantero M5S, mi sono rotto los cojones...
    Non ne posso più di vedere le pubblicità degli alcolici già dal mattino ( e guardo la tv al mattino praticamente solo qualche domenica e qualche lunedì da mia madre o mia suocera). Non ne posso più di vedere locali dove si vendono migliaia di litri di alcool, di vedere persone distrutte dalla sostanza, come fu mio papà, fino a 30 anni fa, uscitone per il rotto della cuffia ma compromettendo per sempre i rapporti familiari, grazie alla sua forza e ad Alcolisti Anonimi (che non utilizzano farmaci).
    Insomma, non ne posso più di dovermi preoccupare per coltivare, detenere e consumare cannabis, quando esiste il caxxo di sangue di Cristo che ammazza migliaia di famiglie ogni giorno..............

    Spero @ecko e Dolce Vita ci pensino, così come spero di avere il vostro sostegno.
    Con rispetto e considerazione per ogni consiglio di modifica, e per qualsiasi altra proposta simile, volta ad innalzare il livello di lotta antipropibizionista.

    @robprency @MadDog @Jigen @J.White @batteria89 @biricchino @moran @pasqsn @propofol @Otsi @marek @ciucio_2 @ungiuan @MrOneTwo1900 @mappin @Sinclair @pepenero @asa82 @DEDOVERDE @TropicalLimon @Ashitaka @Boso95 @amn3sia @ugofantozzi @Caramel @Papa Bear @green_youth @Ashistaka @L'erba di delu @votto @maxlemon @6500k @erbolaio @mozart @J.Kush @erbamedica @fenice @the hustler @jamesbrown @bossolino @wise @BlackDomina @Super DJ @GROOW @sour diesel @Gianwolf @mighio @wow @tiaccaci89 @the.pitbull @bon8shooter93 @fable @TangerineDream @isidoro @billrussell @L'Eremita del Bosco @InI @G_Lab @iosono @cali_dreamer @Scimmiaaa @Growerpercaso @sten @Rasta_320 @Denverdevit @1eness1 @Francone @Plutone79 @willy00 @greenjoint @Joint82 @Teus3 @leddi @meravigliaverde @TricoSimon @Giacomoska @Migno @Jedi @Skunker.85 @ermanno @\\RAFcka/// @Delta999 @Gam
    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  3. #23
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    8,012
    Mentioned
    1138 Post(s)
    Hola Yomi capisco la frustrazione che puo' farsi largo in quelli come noi che amano questa meravigliosa pianta.
    Tuttavia come ho gia' espresso in passasto non credo che spostare la discussione sui vari confronti o comparazioni possibili con altre sostanze che pur avendo innegabili effetti negativi possa produrre buoni risultati per chi e' antipro.
    Penso che in qualche modo la guerra tra sostanze equivalga a quella cosiddetta tra poveri dove anziche' arrivare alla radice di un problema per risolverlo si cerca di prendersela con chi e' presumibilmente peggio di noi finendo per distribuire colpe a destra e a manca con il solo vero risultato di essere riconducibili a una determinata categoria il che in realta' finisce per indebolire e rendere piu' facilmente manipolabili.

    Che lo si voglia o no ci sono diversi risvolti di cui tenere conto, c'e' una deriva culturale dove alcune sostanze sono racchiuse a torto o ragione non fa differenza ma alcune sono convenzionalmente accettate altre solo tollerate e altre ancora rifiutate del tutto.

    Non trovo mai il problema nella sostanza in se perche' se non stiamo parlando di cesio, polonio o diossina a cui nessuno verrebbe in mente di attribuire proprieta' positive, per quelle che stiamo prendendo in esame noi in questa discussione bisogna necessariamente fare diverse considerazioni.

    Semmai troverei molto piu' sensato fare questo tipo di guerra contro le sigarette piuttosto che l'alcool.
    Nell'alcool esistono anche proprieta' positive e non sono nemmeno poche...e tutte quelle negative sono legate all'uso sbagliato che ne viene fatto. ma questa possibilita' c'e' piu' o meno con qualsiasi sostanza, cibi compresi.

    In questi casi preferisco prendermela con qualcuno piuttosto che con qualcosa.
    Sono antipro sicuramente e innegabilmente.
    Questo per me vuol dire : consapevolezza, autodeterminazione sosprattutto assunzione di responsabilita'.
    Queste tre cose portano verso la vera liberta', quella che per potersi affermare non cerca di limitare quella degli altri anche quando avversa ai miei principi che e' bene prendere atto, si sono formati per i trascorsi e le esperienze personali e non devono essere considerati universali solo perche' le nostre hanno avuto accezioni o risvolti negativi.

    Piuttosto sono favorevole a impegnarsi per dimostrare tutto cio' che puo' realmente fare o non fare la cannabis.
    Anche a dimostrare la sua non pericolosita' rispetto a molte altre sostanze convenzionalmente accettate, facilmente reperibili e di cui chiunque puo' comodamente abusare venendo al massimo compatito.
    Questa non e' la stessa cosa di fare la guerra all'alcool o qualsiasi altra sostanza, e' un approccio completamente diverso perche' inserito in un contesto piu' generale e non e' il fulcro del discorso.
    Qualcosa che dovrebbe almeno nelle intenzioni fare riflettere e una volta tanto non scaricare nessuna colpa su qualcosa che non ha nessuna volonta', qualcosa che tende a informare e infine discolpare cio' che ci interessa,
    semplicemente in nome della verita' e della liberta' individuale piuttosto che distribuire intolleranza verso altro.

    Tutto cio' che in una sostanza puo' farci male e' quasi sempre la conseguenza delle nostre scelte.
    Se fosse sola responsabilita' delle sostanze, al mondo non esisterebbero che drogati alcolisti, maniaci sessuali o aspiranti suicidi.
    E' bene ribadire che si puo' scegliere come comportarsi, e' bene ribadire che solo la cultura di un'informazione corretta permette di poter fare queste scelte onestamente e senza bisogno di trovare alibi.

    La guerra tra sostanze e' una modalita' che appartiene al pensiero proibizionista esattamente il contrario di quello che e' il mio pensiero, per tutti i motivi che ho cercato forse poco chiaramente di spiegare in quello che ho sempre scritto.

  4. #24
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Underground
    Messaggi
    482
    Mentioned
    53 Post(s)
    Non posso che essere d'accordo con entrambi, sicuramente questo potrebbe essere un momento per cavalcare l'onda e fare sentire le nostre voci, che sono tante, ma sono costrette a bisbigliare "perche non si sa mai"...purtroppo...
    anche se sinceramente, le idee per cavalcare questa onda vengono, ma cosi se ne vanno...forse sarebbe utile coordonare tante forze che ora come ora stanno sorgendo... partendo dalla proposta di mantero(che in questo preciso momento è molto piu pesante di quella dell'intergruppo di qualche anno fa) fino alle manifestazioni e fiere di settore... ma bisognerebbe riuscire a non far spegnere i riflettori secondo voi? o viceversa meglio non se ne parli troppo, come per il ritorno del canapone ed avvento del cbd, che praticamente "ce lo siamo ritrovati" da un giorno all'altro...?
    Magari una discussione comune, anche di quali mosse possano essere coordinate, può portare qualche piccola idea, almeno per pensare positivo e perchè no, sognare
    ...The game of chess, is like a sword fight
    You must think first, before you move....

    -Il RiUso prima del Riciclo-



    Tutto ciò che scrivo, dico e penso è frutto di fantasia, al giorno d'oggi per sentirmi appagato devo creare un'identità fittizia di me, quindi non darei alle mie parole più importanza di quello che non meritano.
    -Denverdevit-

  5. #25
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    135
    Mentioned
    24 Post(s)
    bello mio, non voglio entrare in discussioni politiche, ma finchè mafiosi col colletto bianco siederanno in parlamento non verrà mai legalizzata. sarebbe un suicidio per loro, dato che la maggiorparte dei guadagni gli arrivano da stupefacenti ...

  6. #26
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Underground
    Messaggi
    482
    Mentioned
    53 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da MadDog Visualizza Messaggio
    bello mio, non voglio entrare in discussioni politiche, ma finchè mafiosi col colletto bianco siederanno in parlamento non verrà mai legalizzata. sarebbe un suicidio per loro, dato che la maggiorparte dei guadagni gli arrivano da stupefacenti ...
    a me piace essere positivo, se devo smettere di sognare alla mia età è finita... almeno per come sono fatto io...

    ho poi molte opinioni a riguardo, che non rientrano nelle faziosità della politica, ma nella culla del politicare di oggi...(non mi piace poi parlare di politica, non so se avrebbe senso, probabilmente no)
    il mio messaggio poi, era sopratutto di essere uniti ORA, non quando sarà legale, per quello che si può nel proprio piccolo, di certo non ci cadrà addosso un decreto legge su misura per noi, senza nemmeno sperarci, ma sopratutto, se dovesse accadere cosi, è perchè chi non era in regola(e non ha alcuna etica se non il denaro)ha trovato il modo di "pagare gli arretrati" e fare condono, rientrando nel circuito legale... just my 2 cents
    ...The game of chess, is like a sword fight
    You must think first, before you move....

    -Il RiUso prima del Riciclo-



    Tutto ciò che scrivo, dico e penso è frutto di fantasia, al giorno d'oggi per sentirmi appagato devo creare un'identità fittizia di me, quindi non darei alle mie parole più importanza di quello che non meritano.
    -Denverdevit-

  7. #27
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    2,815
    Mentioned
    392 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da MadDog Visualizza Messaggio
    bello mio, non voglio entrare in discussioni politiche, ma finchè mafiosi col colletto bianco siederanno in parlamento non verrà mai legalizzata. sarebbe un suicidio per loro, dato che la maggiorparte dei guadagni gli arrivano da stupefacenti ...
    Gli interessi sugli stupefacenti o considerati tali sono tanti ma sotto questo aspetto cambierebbe poco anxhe con una legalizzazione.
    E comunque dirè che la maggior parte dei guadagni derivano da questi interessi non è cosa vera.
    Ci sono appalti e concessioni con cifre infinite che muovono molto più denaro e potere di quelli della droga che peraltro sono suddivisi in una moltitudine di cellule nemmeno tanto collegate tra loro e quindi difficilmente controllabili da questi fantomatici collettii bianchi che poi anche nel loro significato sono un'altra cosa.

    I motivi dell'avversione verso la legalizzazione della cannabis sono di chiara radice culturale e dei molti pregiudizi creatisi nel tempo, dalle varie strumentalizzazioni politiche che cavalcano un'ignoranza sempre più diffusa malgrado i tempi moderni e le possibilità maggiori di potersi informare rispetto al passato.
    Infatti malgrado questo e le leggi che sono state sempre assurde e sproporzionate, trent'anni fa c'erano molta più tolleranza e consapevolezza su quelle considerate droghe leggere.
    C'è stata un'evidente involuzione e molta moralizzazione un po su tutto, questo grazie soprattutto alla diffusione faziosa o addirittura falsa di notizie e informazioni che con i nuovi mezzi sono diventate molto più potenti e influenti.

    È in quelle stanze che andrebbero cercati i complici o i vassalli di chi esercita veramente il potere, dei veri colletti bianchi.

  8. #28
    Data Registrazione
    May 2018
    Località
    Tra la terra e il cielo.
    Messaggi
    173
    Mentioned
    37 Post(s)
    Io penso che la vecchia destra non sarà mai favorevole alla legalizzazione, perderebbero una grande quantità di elettori.
    Penso anche che una legge fatta male potrebbe essere più nefasta di quella attuale. Immaginate che venga attuata una legge che preveda la distribuzione solo su concessione (come per i tabacchini) e la produzione venga gestita da grosse aziende private (big pharma); la legalizzazione di una pianta diventerebbe la monopolizzazione del mercato della cannabis. Ma non finisce qui, i controlli saranno più frequenti e le pene più severe. Saranno più severi perchè coltivare non sarà più solo una coltivazione illecita ma sarà anche come frodare lo stato e violare le leggi sanitarie (immagino che il prodotto coltivato dalle grande aziende private dovrà subire dei controlli prima di essere immesso nel mercato). Sarà come coltivare tabacco.

    Serve informazione e leggi che non arricchiscano ancora l'impero di big pharma. In america si sta già verificando un fenomeno simile e i produttori (ex illeciti), sono alle strette perchè non riescono a stare a galla finanziariamente per le troppe tasse.
    Hidden Content Leddi Hidden Content

    “Herb is a plant; [...] you are your own person, you own yourself; you are not enslaved; you do what you want to do; you are responsible for yourself and become free of their ways without caring what others think” B. Marley

  9. #29
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Località
    Pleiadi
    Messaggi
    259
    Mentioned
    23 Post(s)
    A volte per me' gli alcolici diventano un problema.. ma ripeto a volte. Perche' cmq secondo me' il problema e' e resta dell'utente.. mi spiego meglio se vado qui giu da felipe al bar e mi bevo un paio di rosse.. sto anche bene il problema e' quando per un motivo od un altro si superano quelle 2 rosse.. be' almeno per me' puo diventare problematica la faccenda.. dopodiche' sto bevendo tutti i giorni da tempo. Fin quando ti controlli non succede nulla di male. Per me' le sostanze dovrebbero essere tutte libere solo cosi si arriverebbe alla maturita' in questione.. e il cibo ragazzi non e' un problema? Ce' gente rovinata dal cibo ed e' legale . Saluti vado a dare da bere all'orto

  10. #30
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    66
    Mentioned
    4 Post(s)
    Può darsi che vada offtopic, perchè ammetto di non aver letto tutto il thread, ma solo il primo post. In caso fosse così, chiedo anticipatamente scusa.

    Personalmente, credo che se l'alcol è legale anche la ganja dovrebbe esserlo. L'alcol è veramente una Droga con la D maiuscola e purtroppo molto sottovalutato perchè ampiamente accettato dalla società.
    Se l'alcol fosse stato scoperto oggi per la prima volta, sono sicuro al 1000% che finirebbe immediatamente nella lista delle droghe illegali, perchè è davvero una Droga pesantissima, non so se avete mai provato ad ubriacarvi come si deve, nel senso da andare in coma etilico. Gli effetti sono troppo intensi quando arrivi a quei livelli e per riprenderti ci metti giorni...
    Quante volte ho chiesto alle infermiere di regalarmi un paio di quelle flebo magiche che ti "rimettevano in sesto" (rimettevano in sesto si fa per dire, diciamo che ti permettevano di vivere la giornata affrontando dei normali postumi come se aveste esagerato giusto un pochetto la sera prima, al posto di dover agonizzare per giorni).
    Ero arrivato al punto da aver imparato a farmi le flebo il giorno dopo con la fisiologica da 500ml al mattino quando esageravo di brutto la sera prima, poi una bella colazione grassa e dopo un 50mg di levopraid per la nausea e le vertigini, e una bustina di oki per il mal di testa… poi una bella compressa di un multivitaminico generico, un caffè e... acqua a ruota per tutto il giorno. Questo era il rimedio top per i postumi della sbornia collaudato da me, le ho provate veramente di tutte ma come questo iter qua che ho appena descritto non c’è nulla che ti rimetta in sesto più in fretta se avete fatto una vera sbornia come dio comanda la sera prima.
    Ho avuto problemi di alcolismo ed ho fatto una fatica matta ad uscirne... non mi sono rivolto agli alcolisti anonimi ma ce l'ho fatta comunque. L'alcol mi stava rovinando la vita, veramente. Ti fa fare delle cose che non crederesti mai di poter fare da lucido e porta la tua vita a prendere una piega orribile… non entrerò nei dettagli, ma credetemi se dico che ti trasforma in un'altra persona, letteralmente.
    C'ho messo più di 2 anni a liberarmi della dipendenza psicologica da alcol. Ora ne sono uscito, anche se ancora a volte (ma raramente) mi viene un po' voglia di bere se sono in compagnia e tutti bevono. Poi però ripenso a quel che comporterebbe bere anche solo un sorso per me e non ne vale assolutamente la pena.

    Per curiosità l'anno scorso ho provato pure a smettere di fumare ganja così, da un momento all'altro. L'ho fatto non perchè la marijuana mi arrecasse dei problemi sia ben chiaro.... anzi, trovo solo benefici nel farsi un bel vapo o nel mangiarla.
    Ero curioso di vedere se fossi riuscito a stare senza, per vedere se ne fossi dipendente.
    Devo ammettere che la prima settimana ho fatto fatica ad addormentarmi, non posso negarlo... e che spesso durante il periodo "d'astinenza" da cannabis, mi venisse voglia di consumarla quando avevo un momento libero... ma era più una voglia come dire, di pizza o di fare una partita a scacchi. Cioè, non era craving per intenderci, era più una cosa del tipo: "certo che adesso ci starebbe un po' d'erba!" ma non è che impazzivo se non la consumavo.
    Per addormentarmi la notte invece è stato un po' più difficile, li sentivo proprio la necessità purtroppo. Ma nel giro di una settimana mi sono riabituato ad addormentarmi senza.

    Con l'alcol invece è stata una lotta continua, un craving di 2 anni... assurdo... veramente tremendo, da depressione proprio. Il primo anno non sono uscito per niente di casa, se non per andare a lavorare e a fare la spesa e commissioni del genere, perchè non potevo immaginare di uscire senza assumere alcol.

    Detto questo @Yomi, non ho ben chiaro cosa tu abbia intenzione di dimostrare, se fosse quel che concerne cosa sia più dannoso credo che basti informarsi semplicemente su chi ha avuto problemi con l’alcol e chi ha avuto “problemi” con la ganja... ascoltando le varie testimonianze da parte di entrambi, sono piuttosto convinto che la risposta verrà da se.

    PS: so benissimo che tu conosci gia la risposta ovviamente e che probabilmente cercavi solo un modo per dimostrarlo, figuriamoci

    PPS: rileggendo il mio post mi è venuta come l'impressione che da quel che ho scritto sembri che abbia smesso pure con la ganja... affatto! Ho provato a stare senza per un mese e non ho avuto particolari problemi nel farlo! Da quando ho ricominciato però, ho smesso di fumarla... ora la vaporizzo nel mighty oppure mi faccio qualche delizia da pappare ogni tanto, grazie alle guide che ho trovato su questo forum!
    Ultima modifica di whoami; 08-09-19 alle 18:08 Motivo: dimenticanza XD

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Chi Ha Letto Questa Discussione: 33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.