Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Palermo, scoperta una serra di marijuana in casa a Bonagia: arrestato 25enne

  1. #1
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    " Ieri sera i carabinieri di Palermo hanno arrestato per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato un ragazzo, palermitano di 25 anni.

    Durante la perquisizione in un appartamento nel quartiere Bonagia, i militari della compagnia di Piazza Verdi hanno scoperto una stanza adibita a serra, all'interno della quale sono state trovate 67 piante di marijuana, dell’altezza di circa un metro, attrezzature utili alla coltivazione dello stupefacente e 150 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

    I carabinieri hanno inoltre accertato, con l’ausilio dei tecnici Enel, che la serra indoor era alimentata attraverso un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.

    La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro in attesa di essere inviata al laboratorio analisi scientifiche per le analisi del caso.

    Dopo la convalida dell’arresto il giovane è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e all’obbligo di dimora nel comune di Palermo. "

    FONTE: Giornale di Sicilia

    Eccovi anche il video fatto dai carabinieri mentre entrano nella stanza :
    [Only registered and activated users can see links. ]
    Ultima modifica di ZioMike; 08-07-18 alle 15:34

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Valsusa
    Messaggi
    7,850
    Mentioned
    816 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da ZioMike Visualizza Messaggio
    Ieri sera i carabinieri di Palermo hanno arrestato per coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti e furto aggravato Antonino Marco Marino Teresi, palermitano di 25 anni.

    Durante la perquisizione in un appartamento nel quartiere Bonagia, i militari della compagnia di Piazza Verdi hanno scoperto una stanza adibita a serra, all'interno della quale sono state trovate 67 piante di marijuana, dell’altezza di circa un metro, attrezzature utili alla coltivazione dello stupefacente e 150 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

    I carabinieri hanno inoltre accertato, con l’ausilio dei tecnici Enel (con l'aiuto della Mafia), che la serra indoor era alimentata attraverso un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica (fregava mercato senza pagare il pizzo).

    La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro in attesa di essere inviata al laboratorio analisi scientifiche per le analisi del caso (in attesa di essere magari mescolata ad altra erba di scarsa qualità ed essere riemessa nel mercato dalla Mafia).

    Dopo la convalida dell’arresto il giovane è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e all’obbligo di dimora nel comune di Palermo.

    FONTE: Giornale di Sicilia

    Eccovi anche il video fatto dai carabinieri mentre entrano nella stanza:
    [Only registered and activated users can see links. ]

    Un po' pirla ad allacciarsi abusivamente, ma ho grassettato quello che succede spesso in questi casi.

    Hidden Content

    "Rammentiamoci sempre che ogni qualvolta lasciamo scritto qualcosa,si lascia solo delle parole messe li,ognuno poi le interpreta come vuole,non é la stessa conversazione fatta faccia a faccia .." cit. Dantep

  3. #3
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    Bhe, potrebbe essere. Non é per uso personale, sicuro. Comunque se vedete la stanza é mostruosa. Vedere il video é d'obbligo! Un capolavoro. Ma poi prendere la corrente pubblica, una genialata ahahah
    Ps. Con 67 piante avoja di fare

  4. #4
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Località
    Underground
    Messaggi
    482
    Mentioned
    53 Post(s)
    Si sicuramente loco e metodo non erano dei più adatti... adesso mi cerco il video, che mi hai incuriosito molto hahaha
    ...The game of chess, is like a sword fight
    You must think first, before you move....

    -Il RiUso prima del Riciclo-



    Tutto ciò che scrivo, dico e penso è frutto di fantasia, al giorno d'oggi per sentirmi appagato devo creare un'identità fittizia di me, quindi non darei alle mie parole più importanza di quello che non meritano.
    -Denverdevit-

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.