Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Ho risposto a Salvini e alla Meloni

  1. #1
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    5,151
    Mentioned
    509 Post(s)
    Così...

    "Personalmente tra tutti i forum ho scelto Enjoint perchè qui la ganja rappresenta il contorno alla vita di ogni utente, e non il centro attorno a cui ruota il resto. Qui si valorizzano gli utenti come persone prima che come coltivatori." - cit. Mad man

  2. #2
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Piacerebbe ai carabinieri saperlo...
    Messaggi
    577
    Mentioned
    171 Post(s)
    Bell'intervista, dritta al punto e udite udite, si parla di fatti, non opinioni.

    Io peraltro avrei rimarcato le incongruenze (=puttanate) del capitano, visto che sino al 2014 parlava di legalizzazione in allegria, per poi cambiare improvvisamente idea dall'avvento di Renzi.

    Eeeeee, tra le altre cose, mi sono letteralmente spaccato dalle risate leggendo i commenti al post della Meloni su Facebook, quello incriminato in cui si auspicava la chiusura del Cannabis Expo.
    Leggere per credere, nell'Italia buia in cui viviamo è un raggio di luce.

    [Only registered and activated users can see links. ]
    Ultima modifica di TangerineDream; 08-05-19 alle 18:11
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    I’m not sleepy and there is no place I’m going to
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    In the jingle jangle morning I’ll come followin’ you

  3. #3
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    711
    Mentioned
    95 Post(s)
    Grandissimo ecko, ho ascoltato tutta l’iintervista e anche il video messaggio che ha postato Yomi sull’altro post.. sono molto contento che ci sia qualcuno che ci mette la faccia e che si batte anche contro “i più forti”
    Spero tanto che questo paese cambi musica al più presto, daje tutta

  4. #4
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    807
    Mentioned
    38 Post(s)
    A forza di insistere riusciremo ad aprire una breccia in questo muro.
    Anzi, la breccia è stata già aperta. Bisogna continuare a martellare come arieti!!!
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

  5. #5
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Appennino selvaggio
    Messaggi
    645
    Mentioned
    59 Post(s)
    Bravo Ecko, ottima tempestività! Ascoltando Salvini sembra di riascoltare le teorie persecutorie di Fini e Giovanardi di 10 anni fa, piene di pregiudizi, ma alla fine credo che sarà solo una bolla di sapone, sicuramente si possono fare tutti i controlli che vogliono, ma per poter chiudere gli shop servono delle violazioni alla legge. Le leggi si fanno in Parlamento. Io penso che alla fine la verità trionfi sempre.

    Intanto hanno cominciato in provincia di Macerata con la chiusura di 3 negozi a Macerata, Porto Recanati e Civitanova Marche ( [Only registered and activated users can see links. ] ) sarebbe interessante sapere su quali basi legali si sia arrivati a questo. Staremo a vedere l'evolversi dei fatti, intanto sembra evidente la volontà di perseguitare la cannabis e chi ne fa uso. Storie già viste e riviste, negozi già chiusi e riaperti, appartengono al passato, niente di nuovo.

  6. #6
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Piacerebbe ai carabinieri saperlo...
    Messaggi
    577
    Mentioned
    171 Post(s)
    Can che abbaia non morde.
    Non credo di riuscire a pensare a un modo di dire migliore, quando penso a Salvini.

    In fondo ci avevano già tentato più volte negli ultimi anni, a chiudere negozi e a far finta di sequestrare "droga" per salvare i bambini...ricordate quando c'era stato il parere del Consiglio Superiore di Sanità?
    Apriti cielo, poi alla fine si è scoperto che era quello che era, l'ennesimo aprir bocca senza poi passare ai fatti.
    Sapete chi è Antonio Pignataro, il questore di Macerata?
    Per usare una definizione calzante, è il tipico uomo che finchè si trova a combattere la guerra sul campo è imbattibile (ha iniziato con la squadra antimafia di Palermo) ma non appena viene messo dietro una scrivania diventa non solo incosistente, ma anche pericoloso.
    Devono poi spiegarmi come mai, con tutti i poliziotti che abbiamo in Italia, abbiano scelto proprio lui, con una carriera ventennale di lotta alla mafia, per assumere la direzione centrale per i servizi antidroga.
    L'unico curriculum che ha, nella lotta alla droga, sono delle azioni contro i Casamonica e la "pulizia" della stazione Termini...ora, se non sbaglio giusto ieri hanno sequestrato ancora una volta una partita di droga ai Casamonica, quanto alla stazione Termini, non vivo a Roma, ma giurerei che lo spaccio è ancora presente.
    Pignataro è solo un bravo poliziotto, con delle idee manifestamente di destra, che crede di poter replicare i successi contro la mafia siciliana andando contro 2 negozi di cannabis light, perchè: "I genitori me l'hanno chiesto, i figli fumano in casa ora".
    Niente di nuovo storicamente parlando, l'ego di una persona e la sua frustrazione nel non riuscire a replicare i successi del passato, che si mettono di traverso al buon senso.
    Pignataro sarà anche una brava persona, ma non ha nè le capacità, nè la flessibilità mentale, per riuscire a gestire il fenomeno droga.
    E sapendolo, spara nel mucchio sperando di ottenere un minimo risultato.

    Salvini invece è ancora più facile da analizzare, anche perchè fa quello che tutti i politici fanno, ma in Italia ancora non riusciamo a capirlo a livello di popolazione: solleva una cortina fumogena per difendersi dagli attacchi, spostando così il discorso lontano da ciò che non vuole sia discusso.
    Le notizie sull'inchiesta in Lombardia riguardo la corruzione e l'abuso d'ufficio di parecchi consiglieri regionali e comunali di Lega e Forza Italia, sono finite nel dimenticatoio, aiutate in questo anche da come l'informazione tratta queste notizie nel mondo in cui viviamo ora...ovvero alla stregua delle altre, per il giornalista non c'è più differenza.
    Non appena finisce l'ondata di like e visualizzazioni, bisogna passare subito ad altro e Salvini questo lo sa bene.
    Stupisce semmai che i suoi avversari non lo capiscano, anche se ho notato che il M5S in questi ultimi due mesi ha cercato di alzare il tiro e attaccarlo su alcuni temi, ma non possono fare più di tanto per ovvi motivi.
    Sapete quando in politica si capisce che la tua idea, il tuo partito è destinato a vincere?
    Quando i tuoi avversari non riescono a proporre nulla di originale, se non le tue stesse idee.

    E questo, la cosiddetta sinistra, lo fa ormai senza nemmeno accorgersene: basta pensare a Minniti, o ad esempio, l'altro giorno ho visto Piazza Pulita con ospite David Parenzo, il quale a un certo punto sosteneva che il PD dovesse adottare lo slogan di Trump, ma anzichè "America first" sarebbe dovuto essere "Europe first".
    Ora, non so voi, ma a me è corso un brivido lungo la schiena che manco a gennaio in Lapponia.

    Ma al di là di questo e tornando alla questione, dubito che Salvini andrà oltre con le sue esternazioni (= puttanate) riguardo la cannabis light.
    Può fare tutte le direttive che vuole, ma resta il fatto che i poliziotti, oltre ad essere drammaticamente sotto budget e organico, possono al massimo ravvisare qualche problematica riguardo edilizia/fatture/gestione del negozio, ma non possono far chiudere gli shop perchè "spacciano cannabis light".
    C'è una legge e pure una sentenza della cassazione che autorizza la vendita e l'uso della cannabis light.
    Punto.
    Il resto sono grugniti da porcilaia, per mascherare i veri problemi di questo paese e il fatto che la Lega ci sia dentro fino al collo.
    Andate a vedervi i video girati dalla procura di Varese in un bar di Gallarate, in cui gli indagati si trovavano per passarsi le tangenti e stabilire la spartizione della torta.
    Bevono il caffè, ridono, mangiano paste e si salutano tutti felici.
    Roba da vomitare, ma poi in Parlamento si parla di "magistratura che si accanisce, se toccate Salvini vi verremo a prendere".
    Siamo arrivati al punto in cui i corrotti non si vergognano nemmeno di ciò che fanno.
    E questo, QUESTO, non la cannabis light o altre stronzate, è il reale problema del nostro paese.

    P.S. Se ve lo state chiedendo, Pignataro non è stato promosso da Salvini.
    Lo ha promosso Minniti nel gennaio 2018.

    Ultima modifica di TangerineDream; 09-05-19 alle 16:25
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    I’m not sleepy and there is no place I’m going to
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    In the jingle jangle morning I’ll come followin’ you

  7. #7
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    2,807
    Mentioned
    391 Post(s)
    Minniti seppure iscritto al PD non è certo uno di sinistra a parte il fatto che al PD di sinistra è rimasta solo la P.
    Purtroppo la deriva che possono prendere le cose non è così facilmente prevedibile e secondo me non andrebbe sottovalutata.
    Questo è un paese composto da molte contraddizioni e generalizzando, da un popolo che proprio non riesco a stimare.
    C'è molta, troppa ignoranza, ci sono pregiudizi e una presunzione infinita, intolleranza diffusa e un' indulgenza verso se stessi ma molto raramente verso il prossimo che siamo sempre pronti a giudicare, tutto cio dovrebbe essere imbarazzante ma pare non avere nessun peso, quindi ci sta pure uno come Salvini quasi quasi ce lo meritiamo pure.

  8. #8
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Piacerebbe ai carabinieri saperlo...
    Messaggi
    577
    Mentioned
    171 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da mozart Visualizza Messaggio
    Minniti seppure iscritto al PD non è certo uno di sinistra a parte il fatto che al PD di sinistra è rimasta solo la P.
    Purtroppo la deriva che possono prendere le cose non è così facilmente prevedibile e secondo me non andrebbe sottovalutata.
    Questo è un paese composto da molte contraddizioni e generalizzando, da un popolo che proprio non riesco a stimare.
    C'è molta, troppa ignoranza, ci sono pregiudizi e una presunzione infinita, intolleranza diffusa e un' indulgenza verso se stessi ma molto raramente verso il prossimo che siamo sempre pronti a giudicare, tutto cio dovrebbe essere imbarazzante ma pare non avere nessun peso, quindi ci sta pure uno come Salvini quasi quasi ce lo meritiamo pure.
    Sul PD cerco di non infierire, ormai è come sparare sulla Croce Rossa: d'altronde come fare a parlare di un partito che è in silenzio stampa dal 4 marzo 2018?
    Per il resto sono quasi d'accordo, siamo pieni di contraddizioni, ignoranti, intolleranti e indulgenti verso noi stessi e non verso l'altro...ma non tutti.
    Le vette raggiunte dall'astensione sono allucinanti e probabilmente, senza il M5S, saremmo arrivati al 50% all'ultima elezione.
    Per me bisognerebbe ripartire da lì, da quelli che si astengono...perchè lo fanno? Quali sono i loro pensieri? La loro idea di partito?
    Non è che uno come Salvini ce lo meritiamo, è che la politica ha fatto il grande errore di trasformare i propri elettori in tifosi, precludendosi così qualsiasi nuova linfa.
    Una riforma della politica come si deve e riuscire a parlare agli astensionisti, ecco cosa ci vorrebbe ora in Italia.
    Ma prova ad andare in Parlamento a dire una cosa del genere e ti scorteranno al manicomio più vicino.
    Questo è il problema per me: non tanto il popolo, quanto coloro che dovrebbero difendere e far progredire, il popolo.
    E se necessario, punire i suoi comportamenti sbagliati...che poi è una delle poche cose su cui sono d'accordo con il M5S, chi deve pagare paga, sia esso un operaio o un parlamentare.

    P.S. Da quanto non facciamo una riforma seria di istruzione, sanità e politica?
    La verità è che dopo la ferita di Tangentopoli, non solo non è cambiato nulla ai vertici, ma ci siamo pure beccati quella cancrena di nome Silvio Berlusconi.
    Più andiamo avanti, più la cura dovrà essere radicale...ed è un altra cosa su cui mi trovi d'accordo mozart, ovvero che la deriva che stiamo prendendo sfocerà da qualche parte e molto probabilmente, non sarà un bel vedere.
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    I’m not sleepy and there is no place I’m going to
    Hey! Mr. Tambourine Man, play a song for me
    In the jingle jangle morning I’ll come followin’ you

  9. #9
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    2,807
    Mentioned
    391 Post(s)
    non so a te @[Only registered and activated users can see links. ] ma a me non deprime nemmeno piu' parlare di queste cose, sono combattuto tra la rabbia e l'indifferenza, che giudico molto peggio.
    I politici hanno certamente la maggiorparte delle colpe perche' a prescindere da quelle di chi ce li ha messi il loro dovere sarebbe comunque tutt'altra cosa ma non se ne esce piu' se si continua solo a contestare cio' per cui comunque si ha una qualche responsabilita'.
    Ormai e' la finanza a governare, le grandi banche e le holding hanno il vero potere, i governi sono solo fumo negli occhi, sono solo dispositivi atti a mantenere lo status quo.
    L'opera di salvini e le sue guerre infinite contro chi non conta un cazzo sono un esempio lapalissiano di come funziona il sistema.
    Tutte le energie e le risorse vengono necessariamente impiegate per mantenere poltrone cariche e porzioni di consenso piuttosto che per cercare di risolvere i problemi che daltronde nemmeno ci sarebbero, non almeno in queste proporzioni se le istituzioni facessero davvero cio' che dovrebbero fare.

    Qualcuno riesce a vedere la possibilita' che in un paese come il nostro possa avvenire qualcosa di rivoluzionario anche nel termine piu' pacifico e positivo del termine ? Io proprio no.

  10. #10
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    807
    Mentioned
    38 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da mozart Visualizza Messaggio
    Qualcuno riesce a vedere la possibilita' che in un paese come il nostro possa avvenire qualcosa di rivoluzionario anche nel termine piu' pacifico e positivo del termine ? Io proprio no.
    Ma te la immagini una rivoluzione? Qui? In ITALIA?
    Una rivoluzione "all'italiana". Un po' come i 5 stelle.
    Magari l'esclusiva della diretta della rivoluzione sarà assicurata da Sky….
    E sarà concordata per le 15, perché poi alla sera c'è la Juve…

    La rivoluzione se c'è non potrà mai essere qualcosa che riguarda un grande numero di persone.
    La rivoluzione non è un fatto di piazza, è un cambiamento interiore.
    Ogni volta che una rivoluzione interiore si compie (sarebbe meglio chiamarla ri(e)voluzione) la compiono un po' tutti.
    Perché è vero che siamo solo gocce nell'oceano, ma l'oceano è formato da gocce.
    Sono convinto che anche ora mentre sto scrivendo, qualcuno da qualche parte sta facendo una piccola grande rivoluzione.
    E non lo sappiamo. Ed è giusto così. Ma ne godremo gli effetti. Perché una persona ha appena immesso "consapevolezza" nell'(in)cosciente collettivo.
    Un albero che cresce fa meno rumore di uno che cade.
    Hidden Content Originariamente Scritto da Pawan Kumar - ASCIA Hidden Content
    adesso li facciamo ballare con un'altra musica, la nostra, quella della Verità.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.