Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Vicenda e dubbio su Coltivazione e art. 75

  1. #1
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Buon pomeriggio a tutti i presenti nel foro e all'avvocato dr. Zaina, avrei bisogno di un vostro consiglio. Sono un ragazzo di un paesino abruzzese nel teramano. Nel corso di un controllo sul territorio in data 05/03/19 ore 15 circa sono stato trovato in possesso di 1 g di hash dalla polizia stradale, hanno deciso di effettuare una perquisizione presso la mia abitazione dove hanno rinvenuto 5 piantine di cannabis (in box con lampada da 250w fortunatamente al 5° ciclo) oramai a una settimana dal taglio e altri due g di fumo più un bilancino che utilizzavo oltre che per pesarmi i joint anche per altri scopi dato che sono un tecnico chimico e lavoro nel laboratorio di una parafarmacia (cosa che ho sottolineato agli agenti). Il fatto è che inizialmente mi era stato dato l’articolo 75 5º comma, dopo le rilevazioni e analisi dell’arta che hanno dato responso di 60g di marijuana(+ foglie, dato che sono stato presente durante il campionamento e hanno campionato anche il fogliame) il p.m. ha deciso di revocarmi il 5º comma e applicarmi il 1º 2º 3º 4º comma (da come ho capito dall’avvocato, non sono ferrato in legge), in quanto secondo l’arta i 60 g d’erba avrebbero fruttato 280 dosi e i 3.5 di hash 35 dosi singole. Ora l’avvocato mi ha consigliato di patteggiare per cercare di farmi dare il 5º comma (essendo incensurato potrei usufruire della condizionale) per non rischiare la pena che va dai 6 ai 20 anni di reclusione. Essendo che non sono uno spacciatore ma autoproducevo per non incorrere in tagli e avere la certezza di ciò che fumavo, dover patteggiare per un crimine che non ho commesso mi fà abbastanza girare i suddetti. D’altro canto ho paura che andando a dibattito potrei non riuscire a dimostrare il mio uso personale (a quanto ho capito la percentuale di thc influisce sul numero delle “dosi” quindi nominando un mio perito non credo che cambi la situazione). Non so come muovermi sinceramente, vorrei dei consigli e nel caso avere dei contatti di qualcuno con cui poter parlare di qualificato nella mia zona. Grazie in anticipo a chi risponderà e scusate per il messaggio chilometrico ma mi è stato consigliato da Dolce Vita Magazine di condividere quì la mia vicenda anche perchè non sò più dove sbattere la testa.
    Un saluto

  2. #2
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    2,807
    Mentioned
    391 Post(s)
    direi che ogni intervento se non di tipo consolatorio da parte di noi utenti sia inutile.
    Mentre tutt'altra cosa sono i consigli che potresti ricevere direttamente dall'Avvocato.
    Per questa vicenda ti consiglio di prendere contatto con lui in forma privata anche solo per un consulto dopodiche' in base all'esito del vostro colloquio deciderai cosa ti potra' convenire fare.
    Ora non ho davvero tempo da dedicarti ma credo che l'avvocato abbia reso disponibile il suo recapito telefonico per poter essere contattto, caso mai fatti un giro nei vari topic della sua sezione vedrai che lo trovi.
    Intanto in bocca al lupo.

  3. #3
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,027
    Mentioned
    71 Post(s)
    Mi risulta difficile commentare situazioni che non conosco pienamente e che sono gestite da altro difensore. Mi limito ad osservare che in simili situazioni io non patteggio mai, in quanto appare possibile difendersi efficacemente. E poi penso che preferisco essere condannato in abbreviato ad un pena assai simile a quella del patteggiamento, giocandomi, comunque, tutte le possibilita' di assoluzione e anche di derubricazione nel co. 5, piuttosto che arrendermi patteggiando.
    In bocca al lupo. Lei, inoltre, non rischia affatto da 6 a 20 anni, la pena per il comma 4 va da 2 a 6 anni di reclusione.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.