Thanks Thanks:  0
Mi piace Mi piace:  57
Non mi piace Non mi piace:  0
Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 59

Discussione: coltivare in campo BIO

  1. #1
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    7,972
    Mentioned
    398 Post(s)
    chi di voi coltiva in campo? (non parlo di mariuana ma di ortaggi e altro)

    come gestite la terra? con che fertilizzate? con che diserbate? come mettete le file?

    ho preso un campo in gestione... ogni ben consiglio è ben accetto! anche i più banali....
    Grazie a voi coltivatori, che pur conoscendo i rischi che si corrono,continuate a farlo perchè sapete in cuor vostro che non può essere sbagliato.
    Grazie a chi si mette in gioco _NoReason_

    NotaBene: Non mandatemi PM con domande riguardanti la coltivazione. Lo strumento giusto è il Forum.

  2. #2
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    paese dei balocchi
    Messaggi
    5,379
    Mentioned
    900 Post(s)
    tanto per iniziare dovresti capire ti che tipo è il terreno(sabbioso, medio impasto,argilloso)
    poi dovresti fare un test per il ph così da capire se è più adatto a certi tipi di colture piuttosto che ad altre
    diserbanti io non ne uso vado di zappa e olio di gomito(anche perchè tutti i diserbanti sono chimici e inquinanti oltre che difficili da gestire
    per i concimi ce ne somo a migliaia io uso solo compost autoprodotto e sano sterco di cavallo che mi fornisce un amico allevatore
    per le prose ti devi adeguare allo spazio a disposizione in genere non si fanno mai più larghe di 1,5 metri per comodità di gestione
    ricordati di lasciare sufficiente spazio tra una prosa e l'altra per passare comodamente con una cariola
    strumenti indispensabili vanga, zappa grande e piccola, rastrello e un forcone possibilmente a denti dritti,pompa a spruzzo per i trattamenti funghicidi e insetticidi e tanto tempo e voglia di fare
    stare dietro a un orto di 50 mq richiede almeno un paio di ore al giorno
    al momento non mi viene in mente altro se hai altre domande chiedi senza problemi
    io sono 15 anni che coltivo ortaggi nell'orto vedrai le soddisfazioni che avrai

  3. #3
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    7,972
    Mentioned
    398 Post(s)
    grande biricchino!

    il campo è "sassoso" e praticamente non è proprio al TOP perchè sono stati fatti dei lavori alla collina per "scavare" una cantina di distillazione e un agriturismo e mi hanno detto che cè molta terra di "riporto"

    il ph dovrebbe essere apposto.. in una parte è coltivato con cipolle, meloni, pomodori, peperoncino, melanzane, peperoni, zucchine

    l acqua invece la prenderei da un laghetto adiacente

    per la fertilità. riesco a rimediare a poco poco quelle palle di sterco di maiale... mi hanno detto che sono bio e anche valide.... io mi sto iniziando a documentare ora...
    Grazie a voi coltivatori, che pur conoscendo i rischi che si corrono,continuate a farlo perchè sapete in cuor vostro che non può essere sbagliato.
    Grazie a chi si mette in gioco _NoReason_

    NotaBene: Non mandatemi PM con domande riguardanti la coltivazione. Lo strumento giusto è il Forum.

  4. #4
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    paese dei balocchi
    Messaggi
    5,379
    Mentioned
    900 Post(s)
    io eviterei lo sterco di maiale in quanto onnivoro e ho forti dubbi sul bio
    preferirei stallatico di erbivori o compost naturale(se hai tempo pazienza e voglia te lo puoi produrre tu con gli scarti della cucina di casa le erbacce estirpate secche ecc) e sul bio
    per l'acqua sei fortunato perchè sicuramente non contiene cloro ed è molto più ricca in sali e microelementi
    se riesci quando prepari la terra cerca di eliminare quanti più sassi possibile
    ricordati di non esagerare quando giri la terra in profondità (non andare mai oltre i 20/30 cm) altrimenti porteresti in superficie terra priva di vita e con pochissimo ossigeno sotterrando invece la parte viva e fertile
    potrei andare avanti per delle ore ma al momento mi fermo qui

  5. #5
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    7,972
    Mentioned
    398 Post(s)
    guarda quello di girarare la terra per ora è il problema maggiore... cmq si ..non volevamo andre troppo in profondità.. vorremmo coltivare seguendo un po , senza offese , i principi della permacultura e la agricultura biodinamica.. quindi cercando di non rompere l ecosistema e il paesaggio

    li al campo abbiamo la "devastatrice" per tirare via tutto quello che c'è.. invece per fare i solchi per concimare non sappiamo come fare.... stavamo pensando di attaccare due moto da cross o una jeep a un aratro da bue.......... aahahahha

    il campo non lo coltiveremo tutto ma è davvero enorme....
    abbiamo anche una pompa e delle linee per l irrgazione automatica.. dobbiamo solo posarle..
    Grazie a voi coltivatori, che pur conoscendo i rischi che si corrono,continuate a farlo perchè sapete in cuor vostro che non può essere sbagliato.
    Grazie a chi si mette in gioco _NoReason_

    NotaBene: Non mandatemi PM con domande riguardanti la coltivazione. Lo strumento giusto è il Forum.

  6. #6
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    paese dei balocchi
    Messaggi
    5,379
    Mentioned
    900 Post(s)
    coltivare la terra non è mai un offesa anzi è un onore anche se troppo spesso l'orticoltore viene mlaltrattato e deriso(e poi ti entrano nell'orto e ti rubano tutto BASTARDIIIIIIIII)
    io coltivo usando i metodi antichi(vai di zappa e sudore birra gelata e rollone)
    ma tutti i nuovi metodi che stanno prendendo piede(biodinamica ecc.) sono ottimi anche se li trovo a volte un po' troppo laboriosi
    per i solchi se non sono lunghi kilometri puoi andare di zappa quadra altrimenti affitta un motocoltivatore con lama e in un attimo il lavoro è fatto
    comunque sia se vuoi un consiglio per il momento limitati a sfalciare le erbe infestanti poi a ottobre ricopri tutta l'area che intendi coltivare con il letame o il concimeche hai a disposizione giri tutta la terra bagni bene e lasci riposare fino a febbraio/marzo(dipende anche dal clima della tua zona) fai una seconda concimata leggera giri nuovamente la terra e dopo 15/20 giorni puoi cominciare a coltivare ciò che più ti piace
    comunque per ogni dubbio o incertezza metto il mio sapere contadino a vostra disposizione

  7. #7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    nordest
    Messaggi
    1,374
    Mentioned
    49 Post(s)
    Anche io da quest'anno coltivo l'orto, la considero una conquista fra le più importanti della mia vita, prima avevo "solo" un giardino, che ho sempre coltivato col sistema biodinamico, i fertilizzanti erano compost vegetale e le foglie stesse delle piante, che frullavo col rasaerba e spargevo sulle aiuole.

    In questo modo non ho mai avuto bisogno di fare dei trattamenti con veleni, ma ora con l'orto è diverso.

    Per quest'anno ho solo arricchito la terra della aiuola come faccio per la canapa, perlite,torba bianca e di sfagno, compost vegetale e guano di uccelli.

    Sono venute delle zucchine da paura quando capita che non le puoi raccogliere
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate gg.jpg‎  

    Tessera ASCIA n.479

  8. #8
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    paese dei balocchi
    Messaggi
    5,379
    Mentioned
    900 Post(s)
    io non avrei aggiunto perlite e torba a un terreno per orticultura per 2 semplici motivi
    in primis le quantità da aggiungere sono spropositate e i benefici ottenuti praticamente nulli
    in secondo luogo la torba inacidisce il terreno che generalmente negli orti ha tendenza a essere abbastanza bilanciato
    detto questo considera che per mantenere la tendenza acida indotta dalla torba dovresti controllare il ph dell'h2o che usi per irrigare e a meno che tu non abbia soldi e tempo in abbondanza e non sei un coltivatore diretto non credo tu lo faccia
    la scelta di concimi naturali autoprodotti è ottima
    nei prossimi giorni tempo permettendo vi spiego come creare compost di prima qualità nel proprio orto con pochissima fatica
    buona coltivazione bio a tutti

  9. #9
    Piro è offline Cancellato su richiesta dell'utente
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    toscana
    Messaggi
    6,635
    Mentioned
    27 Post(s)
    Biricchino spacchi

  10. #10
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    nordest
    Messaggi
    1,374
    Mentioned
    49 Post(s)
    Citazione Originariamente Scritto da biricchino Visualizza Messaggio
    io non avrei aggiunto perlite e torba a un terreno per orticultura per 2 semplici motivi
    in primis le quantità da aggiungere sono spropositate e i benefici ottenuti praticamente nulli
    in secondo luogo la torba inacidisce il terreno che generalmente negli orti ha tendenza a essere abbastanza bilanciato
    detto questo considera che per mantenere la tendenza acida indotta dalla torba dovresti controllare il ph dell'h2o che usi per irrigare e a meno che tu non abbia soldi e tempo in abbondanza e non sei un coltivatore diretto non credo tu lo faccia
    la scelta di concimi naturali autoprodotti è ottima
    nei prossimi giorni tempo permettendo vi spiego come creare compost di prima qualità nel proprio orto con pochissima fatica
    buona coltivazione bio a tutti
    ha ha e secondo te dove le dovevo smaltire le zolle esauste delle "nostre" coltivazioni?

    Io parto da una considerazione: mio padre ha un ottimo orto che cura solo col verderame e un po' di letame. Il vicino, che tra l'altro ha un figlio laureato in scienze forestali, sta sempre con la pompa in mano, ma è un cazzone e i frutti del suo orto fanno tristezza.

    Ecco questa è la mia filosofia sull'orto..
    Tessera ASCIA n.479

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima

Chi Ha Letto Questa Discussione: 0

Attualmente non ci sono utenti da elencare.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.