Thanks Thanks:  1
Mi piace Mi piace:  15
Non mi piace Non mi piace:  0
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Persone che andrebbero magari ascoltate...

  1. #11
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    101
    Mentioned
    3 Post(s)
    Le istituzioni rimangono, la politica cambia. è sicuramente vero che sono legate, ma chi va nelle istituzioni, ci viene messo (vedi giudici costituzionali) dai politici di turno, o comunque una certa idea può variare nel tempo. Sono le istituzioni a garantire il funzionamento, la continuità e la garanzia di diritti e doveri, a tutti i livelli. Per quanto con i nostri problemi, non viviamo la stessa situazione del Venezuela o dell'Argentina, dove tutto sta collassando.

    La "democrazia pura" non penso esista nemmeno, forse intendi la democrazia diretta, ma è una cosa che non può e a mio avviso non deve esistere.

    E per l'UE, si sono un europeista convinto. Sono convinto che l'unione fa la forza, soprattutto ora, dove per avere voce nelle politiche e nei mercati internazionali bisogna aver la giusta voce. Il progetto europeo è in crisi perchè non è stato gestito a dovere, ma può essere modificato, va modificato. Dovrebbe essere un sistema che aiuti i paesi membri, ma che abbia più potere, specialmente nella gestione delle crisi interne (vedi orban e visegrad)

    Se non voti o voti scheda bianca, sei in torto. Questo atteggiamento favorisce veramente i criminali che spostano voti, fa fare la voce grossa a quelli come salvini che prendono il 17% "di tutti gli italiani", si che hanno votato.
    Sperare in un partito che sia lo specchio di quello che si vuole in toto, campa cavallo, è un discorso che non sta in piedi. è un problema culturale, sempre a lamentarsi, sempre a chiedere il favore, farsi riconoscere il diritto a fare meno, cercare la scappatoia. Ovviamente non sto accusando nessuno, ci mancherebbe, è un discorso generale di come percepisco il "problema politica".

    Rimanere nel giusto in senso generale, senza cercare scappatoie, non sorridere a chi fa nero o chi è più furbo degli altri. Ovvio che se scrivo in questo forum ho un certo punto di vista per quel che riguarda la cannabis, anche se sono fermamente contrario a comprarla dalla mafia. è paradossalmente più facile e meno sgamabile rispetto a coltivarla, però non lo giustifico. Bisogna combattere per la legalizzazione e una regolamentazione, assolutamente. Avevo letto poco tempo fa la testimonianza di un collaboratore di giustizia, il quale diceva che con le sole vendite di erba e fumo alla napoli bene\alternativa ci compravano le elezioni in un comune campano.

  2. #12
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    129
    Mentioned
    1 Post(s)
    Certo, chi fa nero non piace a nessuno, però purtroppo c'è tanta gente che non ha alternativa. Allora cosa facciamo, facciamo finta che non esistano? Facciamo che non ci dobbiamo curare di loro? No! Esistono e non è detto che sia stata una scelta

  3. #13
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    101
    Mentioned
    3 Post(s)
    Assolutamente no, non sto criticando chi per un motivo o per l'altro è costretto a fare nero (parlo del lavoratore), soprattutto laddove lo stato non vuole arrivare. Parlo piuttosto dei datori che ti prendono per il naso dicendo che "il contratto poi arriverà, tempo qualche settimana\mese e ti regolarizzo", ma poi o ti chiamano a giornata o ti pagano in nero. Garanzie? zero. Bisognerebbe iniziare, ma questo è un piccolo esempio, a volere prima il contratto e poi a lavorare. Per non parlare della presa per il culo degli stage non retribuiti, dei tirocini infiniti, del volontariato ecc ecc.

    Penso anche alla pubblica amministrazione, che per colpa della sua inefficienza fa pagare le conseguenze al singolo, mentre loro hanno sempre ragione anche quando sbagliano o non fanno il loro dovere (e questo, ahimè, lo dico per esperienza diretta).

    Non voglio far di tutta l'erba un fascio, io sono per analizzare il singolo caso se proprio devo giudicare qualcosa, ciò non toglie che da un certo punto di vista noi italiani siamo molto lassisti. Purtroppo è un circolo vizioso che apparentemente sembra impossibile da fermare, ma ci si può riuscire, col tempo e la volontà dei più.

  4. #14
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2,804
    Mentioned
    525 Post(s)
    Le istituzioni rimangono.. sempre le stesse. La politica non cambia da tempo. Possono cambiare le facce ma le politiche sono sempre le stesse, quelle dell'austerity, dei tagli e delle emergenze. Quanti governi sono passati, di un lato e di un altro, per combinare sempre le stesse storie?
    Io non la vedo proprio questa garanzia di diritti e doveri. Ci sono paesi che stanno peggio, ma non vuol dire che dobbiamo prendere quelli come riferimento.

    La democrazia diretta non esiste, ma neanche quella parlamentare, se il parlamento approva tutto quello che propone un governo.

    Io non stavo parlando di non votare o di dare scheda bianca, ma di rifiutare il voto. Se tutti quelli che non si sentono rappresentati facessero questo, visto che tutti si lamentano, non si raggiungerebbe il 50% delle votazioni. E allora devono decidere se cambiare qualcosa o se piazzare il tecnico di turno. Nessuno spera in un partito che sia lo specchio di tutto quello in cui si crede, ma chiedere equitá, fare gli interessi dei cittadini invece che della grande finanza, prendere posizione in un'europa che ci schiaccia come fece alla grecia anni fa, non é chiedere tanto. Sicuramente chi scrive su questo forum, che oltre al lavoro porta avanti un hobby che porta via lo stesso tempo di un lavoro, non cerca né scappatoie né il diritto a fare meno. Forse cerca onestá e trasparenza, cerca di fare impresa senza che le tasse gli succhino il sangue, cerca di vivere nella sua valle senza la preoccupazione che la sua terra venga espropriata per fare una grande opera inutile, come la tav.

    Discorso europa, se sei convinto, penso che viaggiamo su due parallele. L'unione fa la forza é vero, sulla carta. Obbiettivamente, che unione c'é stata in europa? Non c'é tra nord e sud Italia, come puó esserci tra decine di paesi ognuno con una storia diversa? Non é stato gestito a dovere perché non é nato a dovere. Non cambierá e questo dobbiamo mettercelo in testa. Non é nata per l'interesse dei cittadini comunitari ma per l'interesse delle grandi potenze. Come dici tu, é nata per avere voce nelle politiche e nei mercati internazionali, punto. E a noi questa cosa non va a favore. Noi non abbiamo voce, al massimo abbiamo quote di aziende pronte ad essere svendute al primo che passa. Dici che dovrebbe aiutare i paesi membri, vero.. dovrebbe. Ma non lo fa. Aiutare non vuol dire dare due finanziamenti (tra l'altro venduti anche quelli) quando chiedi indietro piú denaro di quello che dai. Non ha senso, e non capisco questa fiducia che le dai. Secondo me, quello che ci serve, non é un'unione con altri paesi, ma al contrario renderci indipendenti dagli altri paesi, passare alle energie rinnovabili invece che continuare a comprare gas e petrolio all'estero, smettere di appoggiare guerre fasulle della n.a.t.o. per guadagnarci quel contentino dalle potenze mondiali.
    Dare piú potere all'Europa sui conflitti interni mi sembra una pazzia. Pensi che non lo userebbero per aumentare l'egemonia? Credere che userebbero il potere per aiutare i paesi membri in difficoltá mi sembra come avere delle belle fette di prosciutto negli occhi. Sono decenni che l'UE sta in piedi e ancora non ha aiutato un singolo stato. Ha reso schiava la Grecia e noi siamo vicini a seguirla. Gli unici che ha aiutato davvero sono gli USA con le sue basi tattiche in europa. Che vogliamo aspettare ancora? Che nasca l'esercito europeo?
    "Cultivated in love and she's not grown for greed
    She's everything I want and also all I need"

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Chi Ha Letto Questa Discussione: 1

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Questo sito utilizza cookies di analytics su dati esclusivamente aggregati e cookies di terze parti per migliorare l'esperienza dell'utente tramite plugin sociali e video.
Cliccando su oppure continuando la navigazione sul sito accetti i cookies. Per l'informativa completa clicca qui.